A bordo della cruise Barcelona gli studenti del Boccardi-Tiberio

Attualità
domenica 27 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
A bordo della cruise Barcelona gli studenti del Boccardi-Tiberio
A bordo della cruise Barcelona gli studenti del Boccardi-Tiberio © Termolionline.it

TERMOLI. Si è trattato di un’esperienza interessante e altamente formativa quella vissuta da 65 alunni dell’Istituto tecnico “Boccardi – Tiberio” sulla Cruise Barcelona della flotta Grimaldi. Nell’ambito del percorso di PCTO (ex alternanza scuola lavoro), gli studenti hanno avuto modo di conoscere e sperimentare in prima persona, affiancati dai tutor della compagnia di navigazione, l’organizzazione e il lavoro di bordo durante la traversata da Civitavecchia a Barcellona e viceversa.

Nella traversata di andata, divisi in gruppo, i 25 alunni della IV dell’indirizzo Capitani del Nautico hanno seguito i passeggeri che salivano a bordo dei propri mezzi di trasporto (quali camion, auto o camper) e le operazioni svolte nella reception della nave; i ragazzi dell’indirizzo Macchinisti, invece, hanno visto da vicino il funzionamento della sala macchine e del ponte di comando, mentre i 40 studenti della III A e della IV A e B con indirizzo Turismo si sono occupati dell’accoglienza dei passeggeri.

Quaranta sono state le ore di navigazione per uno stage che si è svolto dal 19 al 22 ottobre.

In particolare le alunne e gli alunni dell’indirizzo Turismo si sono formati sulla sicurezza, sulle attività di check in e check out, sulla gestione delle emergenze e delle problematiche di routine (guasti o smagnetizzazione del “passy”), sui problemi relativi al mal di mare e alla gestione dell’“hotel on board” attraverso un programma creato appositamente per queste navi.

Sbarcati a Barcellona gli studenti, accompagnati da 5 docenti della scuola (prof.sse Lucia Bruno, Patrizia Romaniello, Francesca Colavita e i proff. Carlo Gallina e Aniello De Luca), hanno visitato la città, percorrendo la Rambla e degustando le delizie della Boqueria, famoso mercato coperto. Gli stessi hanno ammirato le stupefacenti case di Gaudì, Plaza Catalunya, la meravigliosa Sagrada Familia e il monumento dedicato a Cristoforo Colombo. Nel corso della traversata di rientro, gli alunni hanno concluso il loro percorso con la compilazione dei documenti, la riflessione e la valutazione dell’esperienza svolta. «In tutti sicuramente brilla il ricordo di un angolo particolare o di un monumento di questa ricca ed incantevole città – ha spiegato la prof.ssa Lucia Bruno, referente del PCTO dell’Istituto “Boccardi” - anche le manifestazioni presenti in questo periodo in città ci hanno aiutato a fare considerazioni sulla libertà, la giustizia e l’influenza che i tafferugli determinano sui flussi turistici. La scuola si è aperta all’esplorazione del territorio europeo; gli alunni hanno sperimentato in prima persona il lavoro sulle navi e questo ha consentito sia l’orientamento al futuro lavorativo sia l’acquisizione delle competenze trasversali e professionali, comprese le difficoltà degli spazi e della navigazione».