Entro fine anno partirà il Grande Fratello

Attualità
Termoli giovedì 14 novembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
L'impianto di video-sorveglianza
L'impianto di video-sorveglianza © Termolionline.it

TERMOLI. Giorni di polemiche sulla video-sorveglianza finanziata dal cosiddetto Patto per la sicurezza, che venne siglato in pompa magna anni or sono in Molise. A Termoli, secondo centro per importanza e occhi del Grande Fratelli potenziali, come siamo messi? Abbiamo interpellato l’assessorato ai Lavori pubblici, che ci ha ricostruito lo stato dell’arte. Sono 84 le telecamere previste, ben 52 sono state installate dall’impresa che per conto della Regione sta realizzando il progetto Patto per la Sicurezza. Il Comune con risorse proprie ha provveduto a collegarle alla rete di alimentazione elettrica. La centrale operativa è stata realizzata presso la caserma della Polizia municipale.

In questi giorni si procederà con l’installazione di altre circa 20 telecamere e si stanno sistemando i ripetitori di segnale di cui uno sulla vecchia caserma dei carabinieri, uno sulla chiesa di san Timoteo, sull’ospedale nuovo e un altro sul liceo classico. Al momento funzionano solo le trenta telecamere installate dal Comune nel Borgo Vecchio. L’amministrazione comunale ha chiesto alla Regione di integrare nella rete di videosorveglianza anche le vecchie telecamere della zona di piazza Mercato e Piazza Insorti D’Ungheria oltre a quelle del porto. Entro l’anno la rete dovrebbe entrare in funzione nella sua completezza.