Alla chiesa del Crocifisso l'Arma dei Carabinieri celebra la Virgo Fidelis

Attualità
Termoli venerdì 22 novembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Alla chiesa del Crocifisso l'Arma dei Carabinieri celebra la Virgo Fidelis
Alla chiesa del Crocifisso l'Arma dei Carabinieri celebra la Virgo Fidelis © Termolionline.it

TERMOLI. Termoli, alla chiesa del Crocifisso i Carabinieri celebrano la Virgo Fidelis.

“Virgo Fidelis: sotto questo nome la Vergine Maria è divenuta Patrona dell'Arma dei Carabinieri dall'11 novembre 1949, data di promulgazione del Breve relativo di Papa Pio XII, che in tal senso aveva accolto il voto unanime dei cappellani militari dell'Arma e dell'Ordinario Militare per l'Italia. Il titolo di "Virgo Fidelis" era stato sollecitato in relazione al motto araldico dell'Arma "Fedele nei secoli". La ricorrenza della Patrona è stata fissata dallo stesso Pontefice il giorno 21 del mese di novembre, in cui cade la Presentazione di Maria Vergine”. Anche a Termoli si è rinnovato l'affidamento alla Vergine nel corso di una partecipata celebrazione eucaristica presieduta da don Elio Moretti, insieme a don Michele Leccisotti, nella chiesa del Crocifisso. Presenti i Carabinieri della città, la polizia municipale, le varie associazioni di settore e del volontariato, le famiglie e il presidente del Consiglio comunale, Michele Marone.

In una significativa omelia, don Elio ha evidenziato il senso di questo momento nell'affidamento alla protezione della Vergine Maria da parte di tutta l'Arma dei Carabinieri. Un impegno al servizio, i valori della prevenzione, dell'educazione, del sano vivere, della legalità, dello svolgere il proprio lavoro vicini alle persone. Emozione tra i presenti, anche diversi militari in pensione, che custodiscono nel cuore tanti anni di lavoro e di esperienze. In questa occasione i Carabinieri ricordano anche la Giornata dell'orfano con iniziative di solidarietà e vicinanza alle famiglie.

Al termine della messa è intervenuto il generale Giuseppe Di Iulio che ha ringraziato tutti i presenti ribadendo il ruolo dell'Arma a livello locale, nazionale e internazionale come solido punto di riferimento per tutti in ogni situazione. Commovente l'inno alla Virgo Fidelis cantato con amore e senso di responsabilità e appartenenza all'Arma. La preghiera del Carabiniere alla "Virgo Fidelis" è dell'Arcivescovo Carlo Alberto Ferrero di Cavallerleone, che nel 1949 era Ordinario Militare. Eccone il testo: "Dolcissima e gloriosissima Madre di Dio e nostra, noi Carabinieri d'Italia, a Te eleviamo reverente il pensiero, fiduciosa la preghiera e fervido il cuore! Tu, che le nostre Legioni invocano confortatrice e protettrice col titolo di "Virgo Fidelis", Tu accogli ogni nostro proposito di bene e fanne vigore e luce per la Patria nostra, Tu accompagna la nostra vigilanza, Tu consiglia il nostro dire, Tu anima la nostra azione, Tu sostenta il nostro sacrificio, Tu infiamma la devozione nostra! E da un capo all'altro d'Italia suscita in ognuno di noi l'entusiasmo di testimoniare, con fedeltà sino alla morte, l'amore a Dio e ai fratelli italiani. E così sia!".