Un dono ai donatori di sangue, la borraccia dell’Avis

Attualità
Termoli venerdì 22 novembre 2019
di Eliana Ronzullo
Un dono ai donatori di sangue, la borraccia dell’Avis
Un dono ai donatori di sangue, la borraccia dell’Avis © Avis Tavenna

TAVENNA. Nella giornata di ieri 21 novembre, numerose le persone riunitesi nel parcheggio antistante l’edificio scolastico a Tavenna per compiere un grande gesto di solidarietà.

Per l’occasione è stata attrezzata l’autoemoteca gestita dal personale sanitario volontario Nicola Catalano ed Emilia Sebastiano.

Per coniugare al meglio senso civico e altruismo, l’Avis di Tavenna, promotrice dell’evento, ha consegnato ad ogni donatore di emocomponenti una borraccia termica realizzata in alluminio, personalizzata con logo Avis.

L’Avis con questa iniziativa punta così ad anticipare la “Strategia europea per la plastica” che, se approvata in via definitiva, vieterà a partire dal 2021 la vendita di moltissimi articoli in plastica monouso, perché diminuire l'uso della plastica fa parte delle buone pratiche per rispettare l'ambiente.

«La risposta è stata positiva – ha detto Ilenia Cianfagna, presidente del Avis di Tavenna – la comunità ha partecipato con molto interesse a quest’evento, hanno fatto domande e hanno mostrato interesse alle problematiche.

Sono state raccolte venti sacche di sangue e tre prelievi di idoneità.

C'è necessità di educare i giovani sulle donazioni, perché emerga una coscienza sociale, e ci auguriamo che queste giornate possano essere da esempio e convincere tanti altri a donare sangue.

Donare aiuta a salvare una vita, oltre che consentire al donatore un controllo periodico della propria salute.

Anche se Tavenna è un piccolo paese non vuol dire che non c’è vita, perché una comunità attiva è una comunità viva».