La presidente nazionale Fidapa Maria Concetta OIivieri scopre le bellezze di Termoli

Attualità
Termoli lunedì 02 dicembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Fidapa, la presidente nazionale Maria Concetta OIivieri scopre le bellezze di Termoli
Fidapa, la presidente nazionale Maria Concetta OIivieri scopre le bellezze di Termoli © Termolionline.it

TERMOLI. Il mare di Termoli, il Castello e soprattutto la Cattedrale, nel centro del borgo antico, sono state la meta del breve soggiorno a Termoli della presidente nazionale della Fidapa Maria Concetta Oliveri.

Di passaggio nella città adriatica per recarsi in Abruzzo per un impegno istituzionale a Pescara con la presidente del Distretto Sud Est, Maria Elvira Musacchio, la neo presidente Oliveri che nella vita professionale è chirurgo vascolare, è stata ricevuta dalla presidente della sezione Termolese Angela Rusciano, ottima padrona di casa, dalla past Concetta Spadaro e da una rappresentanza della componente associativa.

La visita a Termoli è stata bella e proficua, importante per tessere relazioni e conoscere i luoghi che compongono il Distretto Sud Est. A fare da cicerone al gruppo il presidente dell’Archeo Club Oscar De Lena, che ha sottolineato i rapporti antichi tra le regioni Sicilia e Molise, sotto il regno dei normanni con Federico II e la sua discendenza. Non è solo la storia ma anche le coordinate geografiche, come la longitudine, sono un elemento in comune, non a caso il meridiano di Termoli, 15^ meridiano Est, detto anche “meridiano dell’Etna “ e riportato in un pieghevole realizzato alcuni anni fa dalla sezione e di cui è stata donata una copia alla presidente nazionale, insieme ad una cartolina con l’annullo filatelico del trentennale . Una mattinata all’insegna della cordialità, indispensabile per la crescita di un’ associazione come la Fidapa che distinguendosi come movimento di opinione, lavora in sincronia con il suo articolato e composito numero di sezioni presenti in tutta Italia, con la regia di un Comitato di presidenza nazionale, che in questo biennio vede al vertice la dinamica dottoressa di Canicattì.

Gli auguri di tutta la sezione sono stati presentati attraverso il dono di un cestino contenente simboli natalizi, realizzati ad arte con stoffe e materiali riciclati, dalle socie del laboratorio creativo.