«Ogni malato di leucemia ha la sua buona stella: quella buona stella puoi essere tu»

Attualità
Termoli sabato 07 dicembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
«Ogni malato di leucemia ha la sua buona stella. Quella buona stella per noi, puoi essere tu»
«Ogni malato di leucemia ha la sua buona stella. Quella buona stella per noi, puoi essere tu» © Termolionline.it

TERMOLI. Come annunciato nelle scorse ore, è tornata in piazza Monumento la campagna di solidarietà delle stelle di Natale dell'Ail (Associazione Italiana contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma) che ha sede a Campobasso ma è attiva anche presso il Centro Trasfusionale di Termoli. Fino a domani i volontari scenderanno nelle piazze di Termoli, Campomarino, Guglionesi, Larino, Montenero, Palata, Petacciato, Rotello, San Martino, Santa Croce e Ururi. Con un contributo minimo di 12 euro si potrà accendere la speranza per i nostri pazienti molisani e sostenere la Ricerca.

Per i pazienti ematologici a Natale ci sono stelle che possono fare miracoli, sono le Stelle di Natale Ail.

Era il 1989 quando, grazie all'intuizione della presidente di Ail di Reggio Calabria, furono vendute le prime 500 Stelle di Natale per acquistare dei macchinari necessari all’ematologia locale.

L’idea fu riconosciuta e apprezzata e quattro anni più tardi scesero in piazza anche le altre Sezioni AIL.

Anno dopo anno l’Associazione si è impegnata ad incrementare la sua presenza sul territorio e le Stelle sono diventate una vera e propria icona della solidarietà, che ha contribuito a finanziare la ricerca scientifica e l’assistenza ai pazienti ematologici.

La strada percorsa in questi anni di Stelle è stata tanta, ma quella da fare è ancora moltissima!

«Ogni malato di leucemia ha la sua buona stella. Quella buona stella per noi, puoi essere tu».