Terapia del dolore all'ospedale San Timoteo

Attualità
mercoledì 11 dicembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Il dottor Antonio Colabella
Il dottor Antonio Colabella © Termolionline.it

TERMOLI. Quando volere è potere. La terapia antalgica, detta anche terapia del dolore o medicina del dolore, consiste nell'approccio terapeutico e scientifico al trattamento del dolore. Il dolore rende spesso il soggetto inabile sia da un punto di vista fisico sia emotivo. Il dolore acuto relativo a un trauma fisico è spesso reversibile naturalmente. Il dolore cronico invece, generalmente è causato da condizioni solitamente difficili da trattare ed è in questi casi che entra in gioco la figura del medico anestesista. Nonostante la gravosa carenza di medici anestesisti, finalmente anche presso l’ospedale San Timoteo di Termoli, grazie alla professionalità e alla dedizione del dottore Antonio Colabella, anestesista molisano di origine, bolognese di adozione e attualmente in servizio nel nosocomio termolese presso l’unità operativa di rianimazione ed anestesia, è possibile accedere alle prestazioni ambulatoriali di terapia del dolore.

"L'ambulatorio garantisce la presa in carico di pazienti che presentano dolori al rachide da lombosciatalgia, cervicalgia e cervicobrachialgie, punti Trigger, dolori grandi e piccole articolazioni, dolore cronico da patologie croniche, dolore di tipo neurologico e oncologico, trattamento del dolore da cefalea. Trattamento del dolore neuropatico di diversa natura. All'ambulatorio si accede tramite prenotazione al Cup: la prenotazione della prima visita è al Cup con richiesta del Medico curante o specialista, mentre le successive visite di controllo vengono prenotate direttamente dal Medico dall’Ambulatorio. Il percorso di presa in carico del paziente parte dalla valutazione del dolore, prosegue con l'inquadramento diagnostico, con l'impostazione del piano terapeutico per poi procedere alla valutazione dell'efficacia del trattamento. L'ambulatorio, inoltre, garantisce, se necessarie, anche prestazioni di somministrazione di farmaci a diverso meccanismo di azione e terapie di tipo infiltrativo e tecniche invasive /semi invasive che si sviluppano di norma in un ciclo di sedute".