Periferie da rendere più sicure e vivibili, i sopralluoghi

Attualità
Termoli lunedì 13 gennaio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Periferie da rendere più sicure e vivibili, i sopralluoghi
Periferie da rendere più sicure e vivibili, i sopralluoghi © Termolionline.it

TERMOLI. Impegno senza quartiere, è il caso di dire, quello dell’amministrazione comunale di Termoli, che con le imprese che gestiscono servizi importanti come la raccolta dei rifiuti e lo sfalcio del verde pubblico, con la presenza non secondaria della Polizia locale, nei tratti dove la viabilità è più insidiosa. Merito del consigliere comunale di Forza Italia Francesco Rinaldi, che pur in assenza di deleghe specifiche, si spende sul territorio. E’ lui stesso a rendere note problematiche e interventi. «Abbiamo effettuato giovedì scorso un sopralluogo presso la strada di innesto del quartiere Colle della Torre, in prossimità della bretella della tangenziale a Nord, fino alla rotonda alla Torre Saracena. Assieme al sottoscritto, c’erano il Rup Emanuele Iorio, il geometra Leone dei Lavori pubblici, il direttore di esecuzione del contratto della Stabile Terra, Marco Maio, il comandante della Polizia locale Antonio Persich, il coordinatore Rieco Daniele Di Tonno e il coordinatore del Consorzio Stabile Terra Giuliano Rainone. Un sopralluogo effettuato con il coordinamento dell’assessore all’Ambiente Rita Colaci.

Gli attori coinvolti, sia gli interni che le ditte esterne hanno inteso intraprendere un lavoro di messa in sicurezza della viabilità sulla carreggiata con la raccolta delle brecce e terra e della sabbia, le cosiddette terre di spazzamento, e lo sfalcio delle aree di pertinenza comunale attorno ai guardrail. L’intervento sarà supportato dalla Polizia municipale per il controllo del traffico e il rispetto della segnaletica sui lavori in corso. Sono state intraprese subito iniziative di segnalazione della sabbia alla rotonda, che potrebbero creare problemi ai veicoli in transito. Successivamente ci siamo recati anche all’area verde da riqualificare nella zona di Rio Vivo, che incrocia l’ultimo lembo di passeggiata della marina a Sud della città e la salita verso la scuola elementare di Pantano Basso, dove sarà sfalciata accuratamente e spianata per ripristinare finalmente un vero decoro urbano. Si tratta di interventi a costo zero in quanto dovuti da contratto sia dalla Rieco che dal Consorzio Stabile Terra, ma che necessitano anche dell’impulso dell’amministrazione comunale». Intanto, proprio a Rio Vivo, in attesa di mettere mano al verde, la Rieco ha dato una cospicua pulita alla zona. Ripuliti marciapiedi ed eliminata la breccia sulla carreggiata stradale.

A breve lo sfalcio dei marciapiedi.