Per non dimenticare... con gli studenti della primaria "Giovanni Paolo II"

Memoria storica mer 05 febbraio 2020
Attualità di Eliana Ronzullo
2min
Per non dimenticare... ©Termolionline
Per non dimenticare... ©Termolionline

TERMOLI. In occasione della Giornata della Memoria presso l’auditorium della scuola primaria "Giovanni Paolo II" di via Stati Uniti, le classi quarte hanno interpretato un suggestivo e toccante evento formativo “Per non dimenticare” che ha emozionato tutti i presenti.

Ad aprire la rappresentazione la dirigente scolastica Marina Crema che ha voluto ringraziare pubblicamente le maestre e i piccoli studenti per la sensibilità e l’impegno dimostrati in questo progetto, che tanto lei aveva a cuore.

A seguire una immaginaria intervista dei nostri giovanissimi storici “in erba”, alla senatrice Liliana Segre, della quale nei giorni precedenti hanno studiato la biografia e subito dopo la commovente drammatizzazione della storia delle sorelle Bucci, dal cui libro e dallo splendido cortometraggio “La stella di Andra e Tati” hanno potuto trarre ispirazione.

Estremamente toccante poi, la lettura di alcuni brani del diario di Anna Frank, che i ragazzi hanno rappresentato con la pixel art.

E poi tanta musica ed esibizioni di balli sulla traccia sonora di canzoni come “Auschwitz” brano scritto da Francesco Guccini, “La vita è bella” colonna sonora del maestro Piovani e il canto in lingua ebraica “Gam Gam”.

L’evento si è concluso con la recitazione di un celebre sermone del pastore luterano e teologo tedesco Martin Niemöller sull’inattività degli intellettuali tedeschi in seguito all’ascesa al potere dei nazisti.

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare“.

Che dire… non è mai facile affrontare argomenti del genere con dei bambini ancora così piccoli, e farlo, richiede una grandissima sensibilità e una enorme capacità di comprensione per tentare di spiegare un qualcosa che forse un vero senso non l’ha mai avuto.

Ma è importante farlo, commemorare la Giornata della Memoria non serve solo a ricordare quei milioni di persone uccise crudelmente e senza nessuna pietà, serve a ricordare che ogni giorno esistono tante piccole discriminazioni verso chi ci sembra diverso da noi e che spesso siamo noi stessi a commetterle, senza neanche rendercene conto.

Serve anche per ricordare il ruolo di coloro che si sono opposti al progetto di sterminio e a rischio della propria incolumità hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Essendo la scuola il luogo più idoneo per trasmettere alle nuove generazioni l’importanza della memoria e per diffondere i valori contenuti.

Anche per questo che vogliamo dire “mille grazie” alla dirigente e a tutte le maestre per il gran lavoro svolto e per il profondo arricchimento morale che i nostri piccoli e anche un po’ i loro genitori hanno avuto modo di avere.

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione