«La carenza di medici sta colpendo anche il 118»

Attualità
Termoli giovedì 13 febbraio 2020
di La Redazione
118
118 © Regione Abruzzo

TERMOLI. Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato del dottor Giancarlo Totaro, sindacalista Fimmg-118: "Ancora altri medici in questi giorni stanno per lasciare il servizio per passare ad altra attività. Ai medici del 118 si sta chiedendo di andare a coprire sedi Uot diverse da quelle di assegnazione per non lasciare scoperti dal servizio molti paesi in tutto il Molise, compresa la sede Uot di Montegrappa di Campobasso. Dei 96 medici previsti mancano decine di unità.

Molti territori molisani non hanno altro servizio che il 118 per garantire il diritto alla salute dei cittadini.

La situazione sta diventando drammatica per i medici rimasti in servizio che sono costretti a coprire i turni di tutte le sedi sguarnite ed anche i turni di servizio dei Pronto Soccorso dove ci sono altrettanto gravissime carenze di organico.

Il sistema dell'emergenza urgenza e dei pronto soccorso è ormai al collasso a causa della carenza medici.

Si esorta la Asrem a provvedere senza indugio alla pubblicazione, nei tempi e modi previsti, di tutte le zone carenti che si sono determinate ed a coprire gli organici carenti in tutte le sedi del Molise, compresa quella di Monte Grappa a Campobass,o altrimenti si rischia il collasso sia del 118 e di riflesso anche dei pronto soccorso."