​Sars-Cov-2 in Molise, il punto di Florenzano: «Lavoro di squadra, grazie a tutti»

Attualità
lunedì 30 marzo 2020
di Valentina Cocco
Oreste Florenzano, direttore generale dell'Asrem
Oreste Florenzano, direttore generale dell'Asrem © Personale

TERMOLI. Se il virus non ha avuto la possibilità di estendersi ad ampio raggio nella nostra regione, come sfortunatamente avvenuto nei territori del Nord Italia, è anche grazie alle misure intraprese dalla Regione Molise ed alle persone che, quotidianamente, combattono contro un nemico invisibile ma letale. È a loro che il Direttore Generale dell’Asrem Oreste Florenzano, decide di rivolgere il personale plauso per il lavoro svolto durante il rendiconto giornaliero sul lavoro svolto: «Il plauso va sempre agli operatori sanitari, medici, infermieri, tecnici che stanno dando l’anima. Vi ringrazio e vi ringrazierò sempre».

Un altro capitolo importante per fronteggiare l’emergenza della pandemia è il volontariato che ha permesso «l’approvvigionamento di materiale. Ringrazio la Protezione Civile, in primis, per quello che sta facendo e la struttura Asrem che si occupa di questo aspetto, compiendo sforzi quotidiani di lotta sul mercato per reperire materiali, dispositivi di protezione, tamponi e tutto ciò di cui abbiamo estrema urgenza e bisogno». L’elemento umano, tuttavia, resta il perno su cui si muove tutta la macchina operativa ed a cui Florenzano rivolge un pensiero: «Grazie all’ambito amministrativo del reclutamento persone che sta lavorando indefessamente. Grazie ai medici, agli infermieri, agli oss che hanno risposto al nostro appello, proponendosi di lavorare con noi. Abbiamo bisogno del vostro aiuto, grazie».

Accanto al lavoro di squadra del personale sanitario e di volontariato ce n’è anche un altro che si svolge nelle retrovie, ma che permette di direzionare tutte le decisioni che, quotidianamente, la Asrem intraprende per difendere la salute pubblica dei molisani: «Il lavoro importantissimo delle indagini epidemiologiche, che ci consente di fare le scelte opportune, di monitorare i casi, di riscontrare i cluster, di determinare le corti». Di pari passo si muove anche la programmazione che, come sottolinea il Direttore Generale, è stata «faticosa perché coinvolge diversi soggetti, ma siamo stati super attivi. Abbiamo visto la conclusione con il Decreto Commissariale che ha definito anche la quarta fase».

L’ultimo grazie è dedicato alla macchina amministrativa che si è immediatamente messa in moto per contrastare il diffondersi del virus: «Importantissimi sono gli interventi che abbiamo attuato con la Regione per la limitazione del contagio: dalle misure contenitive per le distanze sociali, all’aiuto dei sindaci con i quali siamo in interlocuzione diretta sempre e ai provvedimenti presi in casi particolari per determinare le cosiddette zone rosse. Strumenti che hanno consentito, fino ad adesso, di mantenere limitato il contagio. Infine gli interventi mirati a protezione del personale e delle fasce più deboli come gli anziani, grazie al supporto di altre autorità con la messa in sicurezza dei pazienti più deboli. Grazie alle Rsa e agli operatori delle case di riposo».

Parole che il Direttore Generale dell’Asrem ha deciso, come spesso accade, di affidare al suo account facebook dove ha postato un video per aggiornare i molisani sulla situazione del Sars-Cov-2 nella nostra regione. Poco più di tre minuti in cui Florenzano parla a tutti e che, in pochissimo tempo, ha ricevuto numerosi commenti: «Complimenti, bravissimo» scrive qualcuno, «Non mollate» incita un altro cui si aggiunge un coro di «Grazie mille e uniti ce la faremo».