Contagi in aumento nel Molise: sono 158, 1 a Venafro e 13 in provincia di Campobasso

Attualità
mercoledì 01 aprile 2020
di Annamaria Ricci
Più informazioni su
ll reparto di Malattie infettive al Cardarelli
ll reparto di Malattie infettive al Cardarelli © TermoliOnLine

CAMPOBASSO. Altri 14 tamponi positivi in Regione fanno salire a 158 i casi di contagio su 1139 tamponi effettuati, così come si evince dal comunicato Asrem di metà mattinata. Anche a Venafro, zona rossa finora senza alcun contagio da coronavirus, spunta il primo caso e fa salire a 10 il numero dei positivi in Provincia di Isernia.

Si tratta di un uomo di circa 60 anni che vive in una frazione del Comune di Venafro. Nel tardo pomeriggio di ieri, avendo accusato sintomi riconducibili al contagio da Covid-19, ha seguito tutta la procedura prevista. Ha quindi chiamato il 118 che lo ha trasportato al Pronto Soccorso del "Veneziale" di Isernia dove, nella zona protetta e dedicata ai presunti casi di contagio è stato sottoposto a tampone laringo-faringeo.

I risultati sono arrivati nella notte e il paziente è stato prontamente trasportato all'Ospedale "Cardarelli" di Campobasso. A quanto sembrerebbe l'uomo contagiato è reduce da un ricovero, per altri motivi, in un presidio ospedaliero dell'Emilia Romagna. Al rientro, in maniera responsabile, si è messo in isolamento domiciliare insieme alla sua famiglia. Pertanto sono praticamente nulli i contatti avuti dall'uomo e dalla sua famiglia successivamente al rientro nella propria zona di residenza. Le condizioni sanitarie dell'uomo al momento non desterebbero preoccupazione.

Al momento i ricoverati al "Cardarelli" di Campobasso, centro Covid-19 in Regione, sono 28 oltre ai 2 pazienti di Bergamo che continuano ad essere ricoverati nel reparto di terapia intensiva. 19 pazienti sono ricoverati presso il reparto di malattie infettive, 8 in terapia intensiva più i 2 pazienti lombardi e 1 in terapia sub intensiva.

Da aggiungere a questi i 9 pazienti, 4 molisani e 5 di altre regioni, ricoverati presso il Neuromed di Pozzilli. I pazienti positivi asintomatici e, pertanto, in isolamento domiciliare sono 79, 71 nella provincia di Campobasso, 5 nella provincia di Isernia e 3 di altre regioni. Gli asintomatici dimessi dal nosocomio del capoluogo, benché ancora positivi e, pertanto, in isolamento domiciliare sono 15 e tutti della provincia di Campobasso.

Al momento l'Asrem ha accertato 3 pazienti guariti, ovvero che abbiamo ottenuto il doppio negativo a due tamponi fatti in successione. I pazienti deceduti sono 10, la decima vittima è la signora di 83 anni che era ospite della casa di riposo di Cercemaggiore, dove si è sviluppato uno dei focolai più numerosi della Regione.