Prosegue la vigilanza dinamica a Montenero, Travaglini: restate a casa

Attualità
mercoledì 08 aprile 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Vigilanza dinamica a Montenero di Bisaccia
Vigilanza dinamica a Montenero di Bisaccia © TermoliOnLine

MONTENERO DI BISACCIA. Il sindaco Nicola Travaglini, lo ricordiamo, fino al 17 aprile, ha introdotto l’obbligo di indossare le mascherine in paese. Ma diverse sono le iniziative assunte a vantaggio della popolazione, anche quella studentesca.

«Informo che, a seguito degli accordi presi con la dirigente Scolastica dell'Istituto Omnicomprensivo di Montenero di Bisaccia, si sta predisponendo la raccolta dei materiali e dei libri presenti nelle varie classi, partendo dall'edificio delle "scuole elementari" di Piazza della Libertà. In queste ore si sta recuperando il tutto, classe per classe e banco per banco, con il riconoscimento dei testi e degli oggetti appartenenti ad ogni bambino.

A partire da giovedì mattina, grazie alla disponibilità dei volontari dell'Associazione "Odv Cuore Montenero", provvederemo a riconsegnare i libri ai genitori, suddivisi per sezioni e per classi, negli orari e nelle modalità che saranno comunque specificati nella giornata di oggi. Per agevolare ancora di più queste operazioni, saranno avvisati anche i rappresentanti di classe che, a loro volta, provvederanno a portare a conoscenza gli altri genitori dell'intera procedura. Comunico che stiamo predisponendo l'elenco degli esercizi commerciali disponibili a ricevere i buoni spesa; le ditte hanno già comunicato al Comune la volontà di applicare uno sconto del 10%, quindi rivolgo fin da ora il mio ringraziamento a tutti, anche a nome della cittadinanza. Cliccando su questo link potete trovare l'elenco delle attività che hanno già aderito (la lista sarà comunque aggiornata nei prossimi giorni).

Nella giornata di oggi saremo in grado di comunicare anche le modalità di ritiro dei buoni spesa. Per quanto concerne il divieto di uscire di casa, se non per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza, ovvero per motivi di salute, stiamo continuando a constatare che troppa gente sta prendendo questa disposizione alla leggera: per questa ragione informo che là dove non arriva la naturale comprensione del dramma sanitario epocale che stiamo vivendo, arriveranno a questo punto le sanzioni. I controlli più stringenti, lo voglio sottolineare, si rendono necessari non per il semplice gusto di sperimentare qualche forma moderna di restrizione delle libertà individuali, ma perché la gente muore. I numeri dicono che non siamo ancora fuori dal pericolo; abbassare la guardia adesso significherebbe vanificare tutto il lavoro fatto fino ad oggi, quindi bisogna stringere i denti e combattere questo virus in un solo modo: stando a casa e indossando le mascherine quando si esce per i soli motivi che abbiamo già detto poc'anzi. E a proposito di mascherine, comunico che la consegna proseguirà anche oggi sulle vie annunciate nella giornata di ieri; per quanto riguarda le contrade e le zone di campagna, abbiamo raccolto la disponibilità di un volontario che provvederà a consegnarle a domicilio. Resta comunque la possibilità, per chi non avesse ricevuto dette mascherine, di ritirarle presso le sedi della "Odv di Protezione Civile Montenero di Bisaccia Ets" e dell'Associazione "Odv Cuore Montenero".

Avviso inoltre la cittadinanza che il giorno 13 aprile 2020 (Lunedì dell'Angelo) il servizio di raccolta differenziata porta a porta non sarà effettuato. Il rifiuto organico (l'umido) verrà ritirato il giorno seguente, martedì 14 aprile 2020, mentre il ritiro della carta sarà posticipato a martedì 21 aprile 2020. In ultimo vorrei lanciare un messaggio ai possessori di cani: dato che abbiamo tutti più tempo e non abbiamo più tanta fretta quando portiamo i nostri amici a quattro zampe all'aperto per le loro esigenze fisiologiche, assicuriamoci di raccogliere gli escrementi. Ricevo purtroppo alcune segnalazioni sulla presenza di questi "ricordini" lungo i vicoli della zona storica e di alcune strade di Montenero. Approfittiamo di questi momenti di maggiore tranquillità in casa, per "nutrire" anche il nostro senso civico. Grazie a tutti per la comprensione».