Nuovi contagi Covid-19 nel Molise, positivi altri due rom del cluster di Campobasso

Attualità
martedì 26 maggio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
ll reparto di Malattie infettive al Cardarelli
ll reparto di Malattie infettive al Cardarelli © TermoliOnLine

CAMPOBASSO. Finisce dopo 48 ore la luna di miele con la statistica da zero contagi nel Molise. Altri due casi di Covid-19, due rom appartenenti al cluster di Campobasso, che portano il totale a 434.

Il cluster rom di Campobasso continua ad aumentare, altri 2 positivi nella giornata di oggi porta il numero del focolaio legato al saluto funebre del 30 aprile a 95 casi. La città d Campobasso ora conta 199 contagi dall’inizio dell’emergenza sanitaria, 434 i contagi totali in regione e 166 i casi attualmente positivi.

Diminuiscono i ricoverati nel reparto di malattie infettive presso l’ospedale “Cardarelli” di Campobasso, 2 i pazienti ricoverati a fronte di 4 dimessi

7 i pazienti guariti con doppio tampone. 3 a Campobasso, 1 a Riccia, 1 a Jelsi, 1 a Petacciato e 1 a Cercemaggiore.

Questi i dati del Bollettino ufficiale Asrem delle ore 18.00. La quota dei positivi al Covid-19 è fermo a 434 casi a fronte di 13087 tamponi processati e 542 tamponi di controllo processati in tutto il periodo. 166 i casi attualmente positivi.

La situazione dei pazienti covid-19 e dei ricoverati negli Ospedali e presso la Neuromed è la seguente:

- 434 casi conclamati in Regione, 357 casi di positività Covid-19 in provincia di Campobasso, 58 in quella di Isernia e 19 con pazienti provenienti da fuori regione;

- 5 i ricoverati al "Cardarelli" di Campobasso, centro Covid-19 in Regione. 3 i pazienti ricoverati presso il reparto di malattie infettive (3 della Provincia di Campobasso e 0 della Provincia di Isernia), 2 pazienti ricoverati in terapia intensiva della Provincia di Campobasso.

- 0 pazienti positivi presso il Neuromed di Pozzilli o altri privati accreditati.

- 161 sono i soggetti positivi asintomatici a domicilio, 147 nella provincia di Campobasso, 13 nella provincia di Isernia e 1 di altre regioni.

- 411 le visite domiciliari effettuate dalle USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale ). 232 USCA di Bojano presso i positivi in isolamento domiciliare nella provincia di Campobasso, 114 USCA di Venafro presso i positivi in isolamento domiciliare nella provincia di Isernia e 65 USCA di Larino presso i positivi in isolamento nella zona del Basso Molise .

- 22 i pazienti asintomatici dimessi. 20 della Provincia di Campobasso e 2 della Provincia di Isernia. Si tratta delle persone in via di guarigione in attesa del doppio tampone negativo.

- 224 il numero dei pazienti guariti certificati, 169 della provincia di Campobasso, 39 della provincia di Isernia e 16 di altre regioni. Si tratta di pazienti che, alla scomparsa dei sintomi, abbiano effettuato i tamponi di controllo, ovvero il doppio tampone nel giro di 24 ore ed, entrambi, siano risultati negativi.

- 22 le persone decedute dall’inizio dell’emergenza, 16 della provincia di Campobasso, 4 della provincia di Isernia e 2 di altra Regione.

Presenti in tutto il territorio regionale 296 persone in isolamento e 0 soggetti in sorveglianza, si tratta delle persone asintomatiche alle quali ancora non viene effettuato il test Covid-19 ma che sono state a contatto con persone risultate positive.

Come da mappa del contagio fornita da Asrem, i casi sono localizzati in 43 Comuni sui 136 della Regione Molise, si tiene conto della residenza anagrafica dei soggetti contagiati e anche gli ospiti risultati positivi della casa di riposo di Agnone sono attribuiti al Comune di residenza: 199 Campobasso, 53 Termoli, 28 Cercemaggiore, 16 Belmonte del Sannio, 12 Montenero di Bisaccia, 11 Isernia, 10 Baranello, 9 Agnone, 7 Riccia, 5 Poggio Sannita, Campochiaro e Pozzilli (tutti i molisani ricoverati al Neuromed all'interno del quale il focolaio si è sviluppato), 4 Filignano, Campolieto, Portocannone e Venafro. 3 i contagi a Montagano, Petacciato e Ferrazzano. Con 2 casi i comuni di Bojano, Petrella Tifernina, Campomarino, Ripalimosani, Toro, Ururi, Mirabello Sannitico, Carovilli, Vinchiaturo, Castelpetroso e Larino. 1 caso invece per Scapoli, Forlì del Sannio, Roccamandolfi, San Giuliano del Sannio, Castropignano, Jelsi, Monteroduni, Santa Croce di Magliano, Guardiaregia, San Giovanni in Galdo, Guglionesi, San Martino in Pensilis, Castellino del Biferno e Montaquila.