Ricostruire il futuro post-Covid in Molise, il dibattito in rete "Fiancoafianco" con la Serracchiani

Attualità
mercoledì 01 luglio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Saracino e Becci con la Serracchiani (foto di archivio)
Saracino e Becci con la Serracchiani (foto di archivio) © Termolionline.it

TERMOLI. Interessante l’appuntamento in rete, con diretta Facebook, di lunedì scorso alle ore 18.30 col Webinar “Molise post Covid-19, ricostruire il futuro”, organizzato e promosso dalla neo-nata Associazione Politica Fianco a Fianco Basso Molise.

Vi hanno preso parte personalità politiche di rilievo nazionale come l’onorevole Debora Serracchiani, vicepresidente del Partito Democratico, oltre che personalità della politica locale, esponenti sindacali del territorio, ed esponenti di Fianco a Fianco Basso Molise. Unmomento fondamentale, di confronto e di proposte in merito alla problematica del lavoro. Dopo la crisi sanitaria dovuta al Covid, il blocco e la chiusura di molte aziende che compongono il tessuto economico e sociale della nostra regione ha evidenziato maggiori difficoltà. Serve quindi una forte cooperazione tra tutte le forze che compongono il sistema lavoro per affrontare e trovare soluzioni. La politica, quindi, in questo momento “storico” deve avere la capacità di farsi portavoce e strumento di rilancio economico. E’ necessario valorizzare le risorse dei territori, avere capacità di fare impresa, e ricostruire un nuovo tessuto socio-lavorativo, che è stato gravemente penalizzato dalla crisi. Un confronto sano e costruttivo può essere perciò un trampolino per il rilancio di tutta la regione Molise. A organizzarlo le delegati nazionali FiancoaFianco Basso Molise Anna Saracino e Annamaria Becci, che ci riferiscono di come sia andata.

«Il brusco lockdown subito ha inevitabilmente influito sul tema lavoro ponendoci tutti ad un inversione di marcia e ad una riflessione rinviata per troppo tempo. Molte delle difficoltà ed anomalie del mondo del lavoro, sia subordinato che autonomo, sono venute a galla simultaneamente, evidenziando ciò che pure negli ultimi anni e da più parti è stato denunciato. Vogliamo cogliere le opportunità che nonostante tutto, la pandemia ci ha consentito di mettere a fuoco e abbiamo pensato di farlo con questo incontro che è il primo in assoluto organizzato dall'area Fianco a Fianco Basso Molise e che ha avuto un'attenzione molto alta negli ascolti, con una modalità di interazione da tutte le parti interessate.

La parte politica con il segretario Vittorino Facciolla che ha evidenziato la situazione per nulla stabile del governo regionale e le mille problematiche che i cittadini molisani ogni giorno incontrano.

Con i sindacati di categoria che hanno apprezzato il loro coinvolgimento, ricordando le tante vertenze depositate e mai affrontate dalla Regione.

Con le Federazioni che attraverso i segretari hanno fatto proposte di rilancio considerando le necessità e potenzialità del territorio molisano.

Con i professionisti che si sentono penalizzati o dimenticati dal decreto rilancio.

L'On. Deborah Serracchiani, ospite importante dell'iniziativa, ha illustrato il lavoro svolto e che ancora dovrà svolgere il Governo Nazionale, da Vicepresidente del Partito Democratico e membro della Commissione Lavoro, ha parlato della cassa integrazione, del decreto liquidità e ha anticipato l'importante disponibilità economica pari a 189,9 milioni di euro in arrivo nelle casse della Regione Molise da parte dell'Europa, un’opportunità unica dove il Molise deve essere pronto a spendere bene visto che da qui dipenderà la ripresa economica e sociale dell'intera regione, dell'importanza dei fondi Mes ribadito anche dal segretario Zingaretti per una riformulazione della sanità pubblica nazionale.

Temi importanti che hanno trattato concretamente le varie parti interessate».