Rinnovata la devozione in onore del patrono San Donato

Attualità
giovedì 13 agosto 2020
di La Redazione
Rinnovata la devozione in onore del patrono San Donato
Rinnovata la devozione in onore del patrono San Donato © Termolionline

ROTELLO. Rinnovata la devozione in onore del patrono San Donato. Un momento atteso da tutta la comunità per rinnovare l'affidamento al santo protettore e condividere il senso dell'appartenenza a un territorio che custodisce una lunga storia. Venerdì scorso, 7 agosto, con fede, devozione e profondo attaccamento ai valori dell'identità locale si sono svolti a Rotello i festeggiamenti in onore di San Donato vescovo e martire.

Tutte le iniziative, coordinate con impegno e sensibilità dal parroco, don Marco Colonna e dal Comitato, si sono svolte in rispetto delle prescrizioni sanitarie per contenere il rischio di contagio. Numerosi i pellegrini, giunti da Ururi e dall'intero territorio ma anche da fuori regione, che hanno portato il proprio omaggio al protettore. Una preghiera, le santa messa del pellegrino celebrata da don Antonio Giannone, a seguire la celebrazione presieduta dal vescovo, Gianfranco De Luca e, in serata, da don Angelo Castelli. Al termine della funzione celebrata nella chiesa di Santa Maria degli Angeli il busto sacro di San Donato è stato accolto dall'applauso dei fedeli in un contesto di grande commozione. L'effige è stata poi portata su un pick-up per il giro del paese accompagnata dalla banda di Campolieto.

Un pensiero e una preghiera anche per i tanti emigranti di Rotello che non sono potuti rientrare con un abbraccio a tutte le famiglie sparse in ogni parte del mondo.