Solleciti di pagamento per fatture già saldate, interviene Acea Molise

Attualità
mercoledì 16 settembre 2020
di La Redazione
Più informazioni su
La sede di Acea Molise
La sede di Acea Molise © TermoliOnline.it

TERMOLI. I recenti interventi degli esponenti di minoranza al Comune di Termoli, sia Rete della Sinistra che centrosinistra dem, in merito alle richieste di pagamento avanzate da Acea Molise a un gruppo di utenti hanno indotto la società concessionaria del servizio idrico integrato a precisare la propria posizione.

«In seguito all’interrogazione urgente, formalizzata al sindaco del Comune di Termoli da parte di alcuni consiglieri, e riportata da Termolionline.it, Acea Molise ritiene doveroso precisare quanto segue: l’invio di solleciti per il pagamento di fatture già saldate non costituisce assolutamente una prassi consolidata come invece si desume, tra le righe, dalla lettura dell’articolo apparso il 14/09/2020. Si è trattato di un episodio isolato che ha riguardato meno dell’1% delle utenze coinvolte e dovuto ad un disguido, nella gestione amministrativa di migliaia di utenze, causato dalla migrazione da un vecchio a un nuovo sistema di contabilizzazione.

Acea Molise, scusandosi per il disagio arrecato ai pochi utenti destinatari di solleciti non conformi alla reale posizione debitoria, informa infine che la maggior parte dei problemi sono stati risolti e che la Società è al lavoro per offrire un servizio e delle performance sempre migliori, mirate a soddisfare le aspettative dei clienti.

Certi di aver dato puntuale riscontro ai rilievi mossi, porgiamo distinti saluti.