Da operaio a top manager del gruppo Fiat, la storia incredibile di Riccardo Ruggeri

Attualità
lunedì 19 ottobre 2020
di Emanuele Bracone
Più informazioni su
L'incontro all'UniMol con Maddalena e Ruggeri
L'incontro all'UniMol con Maddalena e Ruggeri © Termolionline

TERMOLI. Una vita sicuramente molto affascinante, che l’ha portato a essere prima operaio e quindi manager e addirittura al vertice di una multinazionale come New Holland, il ramo macchine agricole e industriali del gruppo Fiat, quando il core business del Lingotto era in tre settori come auto, camion e appunto le macchine New Holland.

A 86 anni Riccardo Ruggeri continua a stupire e ora nella terza fase della sua vita, dopo un intermezzo anche da imprenditore, si è dedicato a scrivere saggi e a fare informazione, attraverso un settimanale online gratuito, ma riservato ad abbonati, Zafferano News.

Un personaggio poliedrico, che assieme al docente Unimol Giovanni Maddalena, ha dato alle stampe il libro “Uomini o consumatori? Il declino del Ceo Capitalism”.

Di questo si è trattato nella presentazione di venerdì pomeriggio alla sala Adriatico dell’UniMol, in via Duca degli Abruzzi a Termoli, dinanzi a una platea interessata e naturalmente… distanziata.

Una occasione importante per conoscere dal vivo un percorso umano e professionale, declinato appunto, come recita il titolo, in un contesto attuale, particolarmente acuito in fase di crisi economica.

Una lettura che si presta a cronaca seria e ironica, da parte di chi ha fatto parte della storia manageriale del gruppo Fiat e non dobbiamo certo sottolineare il perché dell’importanza di una presenza in un territorio che ha conosciuto lo sviluppo industriale proprio grazie alla presenza della fabbrica di cambi e motori a Rivolta del Re.

Riccardo Ruggeri è stato il creatore di New Holland, multinazionale quotata in borsa del gruppo Fiat e ha fatto parte del direttivo Fiat. Il suo straordinario percorso da operaio a Ceo internazionale è stato oggetto di libri e di studi. Terminata l'esperienza in Fiat ha fatto il consulente e l'imprenditore. Dal 2008 si è dedicato esclusivamente al giornalismo e ha fondato Zafferano.news. Durante l’incontro, organizzato dall’Associazione Alumni Unimol, l’Associazione degli Ex studenti dell’Università del Molise, ha presentato anche un’altra opera, "Maria e l'Ingegnere", a conferma della versatilità dell’autore.

«E’ stata un’occasione importante per la community degli ex studenti e per il tessuto imprenditoriale molisano. Riccardo Ruggeri rappresenta una figura carismatica e un modello per tutti gli imprenditori, siamo orgogliosi di poterlo ospitare per questo incontro», ha dichiarato Patrizia Santella Presidente dell’Associazione Alumni Unimol.

La chiave di lettura originale data dagli eventi dell’ultimo ventennio da Ruggeri è confermata anche dall’intervista che abbiamo realizzato all’UniMol.