Sindaci, cittadini e amministratori bloccano il viadotto Bovara, «Basta col dissesto»

Attualità
sabato 24 ottobre 2020
di La Redazione
Più informazioni su
La protesta sul viadotto Bovara
La protesta sul viadotto Bovara © Termolionline.it

BONEFRO. Gli amministratori e i cittadini della parte alta del Cratere sono stufi di avere una viabilità che definire provvisoria è un eufemismo. Dissesto perenne, infatti, è la locuzione che meglio renderebbe la situazione attuale.

Stamani, una cinquantina le persone che alle 11 si sono trovate sul viadotto Bovara, con sindaci e residenti, consiglieri e automobilisti che non vogliono più rischiare danni e salute negli spostamenti nell'entroterra.

Presenti i sindaci di Bonefro, Santa Croce di Magliano e San Giuliano di Puglia, una delegazione di Montelongo, il sindaco di Colletorto (alle prese col Covid) che ha telefonato per esprimere la propria solidarietà, nonché la pasionaria di Prima il Molise, Aida Romagnuolo.

Organizzatori e partecipanti, sotto gli occhi delle forze dell'ordine, hanno anchye stigmatizzato l'assenza della Provincia di Campobasso, l'ente verso il quale manifestavano.