Anziani trasferiti da Larino a Venafro, blitz dei Carabinieri del Nas: nessuna irregolarità

Attualità
sabato 28 novembre 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Il trasferimento degli anziani
Il trasferimento degli anziani © TermoliOnLine

VENAFRO. Anche l’ospedale Santissimo Rosario di Venafro è stato oggetto, come molte strutture sanitarie pubbliche e private regionali, del controllo da parte del reparto dei Nas dei Carabinieri. Questa notte hanno effettuato un controllo generale sull’intera struttura, non limitandosi alla Rsa che da pochi giorni ospita 9 pazienti Covid arrivati da Larino. Il controllo ha riguardato, tra le altre cose, personale sanitario, pazienti dei vari reparti, misure di sicurezza anti-covid e dispositivi antincendio. Dal blitz notturno effettuato dagli uomini del comandante Di Vito, pare non siano state riscontrate difformità rispetto alla normativa in atto.

Nei prossimi giorni presso il Santissimo Rosario di Venafro e, precisamente, presso la Rsa destinata a pazienti covid bisognosi di assistenza, potrebbe esserci l’arrivo di nuovi pazienti. I posti attualmente disponibili e utilizzabili sono 20 ed è atteso, per i prossimi giorni, l'arrivo di nuovo personale infermieristico in forza alla Rsa.