"Non solo cafè", da Piero c'è solo da scegliere il meglio

Contenuti Suggeriti
lunedì 14 dicembre 2020
di Michele Trombetta
Più informazioni su
"Non solo café", da Piero c'è solo da scegliere il meglio © TermoliOnLine

TERMOLI. Il grande maestro e compositore di opere liriche Giuseppe Verdi, tra una scrittura di opere e l'altra, essendo un degustatore di caffè disse questa frase: "Il caffè è il balsamo del cuore e dello spirito".

E noi oggi vi facciamo conoscere un posto e chi lo gestisce a Termoli, dove si respira aroma di caffe, ma non solo.

Siamo da "Non solo Cafè" (non è un errore ortografico cafè è scritto con una "f" sola e poi ce lo spiega il titolare), un accogliente locale in via Mascilongo 14, angolo via Perrotta, il titolare è il giovanissimo Piero La Commare, termolese.

Allora Piero il nome del tuo esercizio ci porta a pensare che hai altro oltre al Caffè presente in diversi modi e marche in formato cialde per macchinette e su richiesta anche nel formato chicchi e macinato. Perché non solo cafè?

«Un anno prima della apertura del locale quindi 3 anni fa, mi sono letteralmente innamorato del mondo delle cialde di caffè, vi assicuro un mondo tutto da scoprire. Chiaramente ho chiamato il mio locale «Non solo cafè», perché chi mi viene a trovare qui ha la possibilità di trovare oltre al caffè, altre specialità, solubile, Ginseng, Nocino, bevande di vario gusto, ma poi in un altro ambiente ho la possibilità di vendere una diversità di prodotti tipici del posto e di molte altre parti d'Italia, per esempio che arrivano dal Salento, che non sono prodotti che fanno parte della grande distribuzione organizzata.

Sono prodotti come Taralli alle Cime di Rapa, al Capocollo, Scamorze affumicate, specialità dolci e salate e tanto altro ancora».

Insomma se venite da Piero a Non solo Cafe', se andate solo per il caffè rischiate di prendere tanta altra roba e di dimenticare il caffè.

«Si è vero, adesso poi siamo sotto questo Natale così anomalo, noi siamo in grado di fare ricchi cesti non solo di prodotti scelti dagli stessi clienti, ma anche belli come composizione. Naturalmente lo facevamo prima del lockdown il servizio a domicilio, a maggior ragione lo facciamo ora, i prezzi sono competitivi in concorrenza anche con i centri commerciali».

Piero vedo che tu adoperi sistemi di caffè super collaudati tra quelli più usati.

«Si uso Lavazza a modo mio, Nespresso, dolce gusto etc., non vi nascondo che sto studiando e quando sarà possibile creerò una miscela tutta mia, la sto approntando e appena pronta la porto a conoscenza con degustazioni per i miei clienti».

In pratica il negozio di Piero La Commare non è un negozio in franchising ma un negozio pluri-marche.

«Il caffè lo scelgo io, quello che piace a me lo propongo ai miei clienti. Questo mi permette con il volume di acquisti di proporre sconti e prezzi come dicevo prima concorrenziali con i grossi centri di distribuzione.

Un conto è vendere un prodotto a se stesso, un conto è provarlo e consigliarlo ai clienti».

Il caffè si sa è un piacere, qualcuno dice che si beve con tre lettere C ossia caldo, comodo e corretto, ma sfatiamo un luogo comune, qual è la quantità massima consentita al giorno di caffè?

«Allora io direi che arrivati a 3 dovremmo fermarci, uno la mattina appena sveglio, poi dopo il pranzo e la sera, si qui sfatiamo un altro luogo comune, quando si dice che bere un caffè dopo cena non ti fa prendere sonno, diciamo che è più una questione psicologica che altro, ecco però dopo 3 caffè berne di più può cominciare a creare qualche problemino perché comincia ad essere un abuso, ecco magari un quarto al pomeriggio ci può anche stare».

Piero ci fa sapere che la maggior parte del caffè in cialde che ha, sono compatibili con le varie macchinette che si posseggono, tutte le marche che ha che vanno per la maggiore: Illy, Borbone, Lollo, Italian Coffee, Gattopardo e tante altre. Da Piero La Commare, nel suo locale in via Mascilongo 14, caffè in cialde d’ogni tipo ma anche in grani e macinato, tanti altri prodotti, come dire il caffè è un piacere e come ogni piacere bisogna gustarselo e Piero è lì apposta per voi.