Mise a segno due furti, 29enne campobassano condannato a 1 anno e 11 mesi di reclusione

Cronaca
giovedì 21 ottobre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Posto di blocco Polizia
Posto di blocco Polizia © Personale

CAMPOBASSO. Nella giornata di ieri, gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Campobasso hanno dato  esecuzione ad un provvedimento dell’Autorità Giudiziaria di sottoposizione alla restrizione in carcere di un uomo di 29 anni  originario di Campobasso, con diversi precedenti penali a carico, tra cui in particolare reati contro il patrimonio.

Il giovane era  già  stato denunciato da personale della  Squadra Mobile per due furti aggravati avvenuti a  Ripalimosani, uno in una abitazione privata  e l’altro in un locale adibito a magazzino dove erano state sottratte varie attrezzature da cantiere.

In entrambi i casi, grazie alle indagini tempestive svolte dagli Agenti, impegnati quotidianamente nell’attività di repressione e prevenzione dei reati, in particolar modo di quelli di natura predatoria, è stato immediatamente  individuato l’autore dei due furti.

Il provvedimento della restrizione in carcere è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Campobasso a seguito di sentenza della Corte di Appello del Capoluogo.

Nel pomeriggio di ieri il giovane è stato quindi  associato alla Casa Circondariale di Foggia per espiare la pena di 1 anno e 11 giorni di reclusione.