Caccia russo al largo nell'Adriatico per fermare la portaerei Truman

Venti di guerra dom 14 agosto 2022

Tensione Nato-Russia, le rilevezioni da un articolo de "La Repubblica"

Cronaca di La Redazione
1min
Un caccia russo al largo della costa abruzzese per fermare la portaerei Truman ©Web
Un caccia russo al largo della costa abruzzese per fermare la portaerei Truman ©Web

ABRUZZO. Secondo il quotidiano "La Repubblica" lo scorso 22 luglio vi è stato uno "scontro" a distanza nel Mare Adriatico tra Russi e Americani, in conseguenza del conflitto in Ucraina.

Nello specifico vi sarebbe stata una operazione della flotta russa per stoppare i movimenti della portaerei americana Truman con un caccia che è penetrato fino all’Abruzzo.

Ecco cosa scrive Gianluca Di Feo in una parte del suo articolo: "Lo scorso 22 luglio il caccia “Ammiraglio Tributs” ha superato il canale di Otranto ed è risalito più a nord: è andato oltre il Gargano e si è piazzato a largo delle coste abruzzesi, affollate per le vacanze estive. Non era solo. L’incrociatore “Varyag” lo ha seguito, con le sue batterie di missili a lungo raggio: è rimasto davanti al Salento, tenendo sotto tiro con i suoi radar il passaggio chiave per l’Adriatico. Insieme a lui una terza unità, la “Vasily Tatishchev”: un battello spia, con strumentazioni per intercettare comunicazioni radio e impulsi dei sensori. Il suo compito era quello di studiare le “reazioni elettroniche” della Nato all’incursione".




Ti potrebbero interessare

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione