Rifiuti volanti, ma quanto schifo si trova sotto lo sfalcio dell'erba

Cronaca
Termoli giovedì 11 ottobre 2018
di Michele Trombetta
Più informazioni su
Rifiuti di secondo livello
Rifiuti di secondo livello © Termolionline.it

TERMOLI. A che serve ripulire cunette e sistemare la vegetazione spontanea se poi chi di dovere non provvede a pulire l’immondizia che la gente sempre ineducata lascia per strada?

Sì, perché tutto da questo dipende.

In questi giorni è stata sfalciata l'erba altissima che ricopriva le cunette lungo il tratto di strada che va dalla rotonda tra via Corsica e via Egadi in direzione Campomarino.

Il taglio poi ha portato alla scoperta di quello che l'erba alta copriva e non faceva vedere all'occhio umano.

Il lavoro, in questa fase, si svolge in due step, il trattore ara la vegetazione infestante, poi l’opera di rifinitura, a cura sempre della Dr Multiservice, che gestisce l’appalto per la manutenzione del verde a Termoli, prevede anche la rimozione e la raccolta dei rifiuti che si annidano sotto alle stesse piante.

Degrado evidente, che non possiamo nascondere sia provocato dalla mano dell’uomo, che passando con le auto è più facile gettare i rifiuti al volo dal finestrino che tenerli in mano per poi buttarli nei contenitori appositi e non solo.

Ma un’altra domanda sorge spontanea. Se per appalto la ditta deve pulire tutto quello che trova, da uno sfalcio all’altro nessuno mantiene pulita la città? Eppure, lo spazzamento dovrebbe essere tout court, non solo nel centro.