Strage in discoteca, alcuni termolesi scampati alla tragedia

Cronaca
Termoli sabato 08 dicembre 2018
di La Redazione
Più informazioni su
Soccorritori in azione a Corinaldo
Soccorritori in azione a Corinaldo © Vdf.it

TERMOLI. Ci sarebbero stati anche 5 termolesi, tre ragazzi di età compresa tra i 10 e i 15 anni e due adulti, nella calca assurda che folla uscita dal locale di Corinaldo, in provincia di Ancona, dove durante un concerto all'interno della discoteca La Lanterna Azzurra, del trapper Sfera Ebbasta, il fuggi fuggi a causa di una sostanza urticante diffusa all'interno, ha provocato il panico tra i giovanissimi presenti e purtroppo un bilancio da attentato terroristico, 6 morti, di cui 5 giovani e una mamma.

La notizia è filtrata, senza ovviamente, i riferimenti delle persone coinvolte, che sarebbero rientrate all'alba, nella loro abitazione vicino Bologna, dove risiedono, e fortunatamente incolumi dalle Marche, dove sono stati un centinaio i feriti, oltre ai decessi, di cui 8 persone in pericolo di vita.

Una strage assurda, pare favorita dal fatto che fossero stati venduti biglietti quasi in numero doppio rispetto alla capienza del locale, tanto da determinare il crollo di una balaustra, al momento del panico scatenato dallo sconcertante e criminale gesto dello spray urticante.