Nessuna violazione di segreto d'ufficio, cadono le accuse per Persich e Cappella

Cronaca
Termoli mercoledì 11 settembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Cappella e Persich durante la conferenza stampa del 21 gennaio
Cappella e Persich durante la conferenza stampa del 21 gennaio © Termolionline.it

TERMOLI. Archiviata la posizione di Antonio Persich e Pietro Cappella, rispettivamente comandante e vicecomandante della Polizia locale di Termoli, che erano indagati per presunta violazione del segreto d’ufficio. Durante la conferenza stampa dello scorso 21 gennaio, in cui la Polizia locale di Termoli parlò degli atti vandalici sulla statua di Benito Jacovitti, i due vigili avevano infatti ricevuto l'avviso di conclusione delle indagini preliminari per aver divulgato delle immagini a corredo dell'attività di Polizia.

Dopo tale avviso, Persich e Cappella hanno presentato col supporto del legale Joe Mileti una memoria difensiva, ritenendo che non si fosse concretizzata la fattispecie di reato contestato. Oggi la Procura ne ha chiesto l’archiviazione, disposta poi dal Gip.