Lenny torna in mare aperto dopo 8 mesi

Cronaca
Termoli mercoledì 09 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Lenny torna in mare
Lenny torna in mare © Termolionline.it

MONTENERO DI BISACCIA. La Capitaneria di Porto, in collaborazione con il Centro Studi Cetacei Onlus di Pescara ed il servizio veterinario regionale (Asrem ed lzsam), ha effettuato ieri mattina la liberazione in mare di un esemplare di tartaruga marina Caretta Caretta. L'esemplare era stato trovato sulle spiaggia di arena bianca di Termoli il 24 febbraio e portata presso il Centro Recupero e Riabilitazione Tartarughe Marine "Luigi Cagnolaro" di Pescara.

Dalle prime indagini radiologiche era emersa la presenza di un grosso amo da palangaro di fondo profondamente infisso in esofago; in data 26 marzo la tartaruga era stata stata stabilizzata e sottoposta a intervento chirurgico per la rimozione dell'amo dall'equipe del Prof. Antonio Di Bello dell'Università di Bari. Dopo mesi di convalescenza nel Centro Recupero, Lenny (nome dato alla tartaruga) si era completamente ristabilito e riabilitato ed era pronto per riprendere la sua vita selvatica.

Le restituzioni in natura di individui appartenenti a Specie minacciate di estinzione come la Caretta Caretta costituiscono momenti di forte soddisfazione per tutti gli attori della Rete Regionale Spiaggiamenti e arrivano come epilogo di un periodo, di durata variabile, di forte impegno da parte dei professionisti volontari, dei Veterinari pubblici (Asrem e Izsam), del personale della Guardia Costiera sempre in prima linea nella tutela delle Specie marine in forte declino numerico per cause prevalentemente antropiche. L'evento si è svolto ieri mattina presso il porto turistico di Montenero di Bisaccia alla presenza di alunni dell'Istituto Omnicomprensivo di Petacciato "Vincenzo Cuoco".

Per l'occasione è stata tenuta una lezione frontale in materia ambientale, con particolare attenzione al progetto denominato "PlasticFreeGC" e "Tethis"(proprio relativo al sistema di segnalazione ed avvistamento cetacei), mentre il dottor Vincenzo Olivieri, Presidente del Centro Studio Cetacei Onlus di Pescara, ha animato un'esercitazione pratica di intervento su tartaruga spiaggiata o pescata accidentalmente da effettuarsi in banchina prima dell'imbarco dell'animale sulla Motovedetta, avvenuto intorno alle 11, al fine di rendere più uniformi e complete le procedure tecniche e per presentare l'App predisposta dal Centro Studi Cetacei per semplificare notevolmente tali procedure.