Forte scossa di terremoto avvertita anche in Molise

Cronaca
Termoli giovedì 07 novembre 2019
di La Redazione
Sismografo
Sismografo © Termolionline.it

MOLISE. Forte scossa di terremoto avvertita poco dopo le 18.30 avvertita in Lazio e Molise, nella provincia di Isernia, soprattutto. Il sito dell'Ingv.it è andato in crash.

Un terremoto di magnitudo ML 4.4 è avvenuto nella zona: 5 km SE Balsorano (AQ) alle 18:35:21 (UTC +01:00) ora italiana con coordinate geografiche (lat, lon) 41.78, 13.61 ad una profondità di 14 km.

Il sisma si è sentito tra le province dell'Aquila e di Frosinone, tra Abruzzo e Lazio, ma percepita nitidamente anche in tutta la provincia Pentra.

Il sisma ha epicentro tra Balsorano (L'Aquila) e Pescosolido (Frosinone).

Al momento non si segnalano particolari danni a persone o cose.
«E' una sequenza sismica diversa da quella dell'Italia centrale ad avere attivato il terremoto avvenuto al confine tra Abruzzo e Lazio. "Si tratta di un altro sistema di faglie - ha detto all'Ansa il sismologo Alessandro Amato, dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) - si tratta comunque - ha proseguito - di un'area ad alta pericolosità sismica. In questa stessa area è infatti avvenuto il terremoto di Avezzano del 1915 e altri due importanti terremoti storici sono avvenuti nel frusinate nel 1654 e più a Sud, verso il Molise, nel 1349. Nelle ultime ore - ha detto ancora il sismologo - si era registrata nella zona della sismicità, con alcune piccole scosse e adesso stiamo vedendo piccole repliche».