Lutto nella famiglia Patriciello, Stefano ha perso la vita nell'incidente sulla statale 158

Cronaca
lunedì 22 giugno 2020
di Annamaria Ricci
Più informazioni su
L'incidente mortale costato la vita a Stefano Patriciello
L'incidente mortale costato la vita a Stefano Patriciello © TermoliOnLine

COLLI A VOLTURNO. E’ Stefano Patriciello, 62enne venafrano fratello dell’europarlamentare Aldo Patriciello e cognato dell’assessore regionale Vincenzo Cotugno, ad aver perso la vita questa mattina nel tratto stradale della ss158 che collega Montaquila a Colli a Volturno. Un’automobile, guidata da una persona del posto, lo ha investito mentre era intento ad effettuare dei controlli sul cantiere dove stava svolgendo dei lavori con la propria ditta e precisamente nella località del Ponte Sbiego a Colli a Volturno. Insieme a Stefano anche un operaio 46enne è stato investito e trasportato in gravi condizioni dalle ambulanze del 118 intervenute sul posto.

Per Patriciello invece non c’è stato nulla da fare, è deceduto sul colpo. L’auto, una Punto nera proveniente da Roccaraso e che viaggiava in direzione Montaquila, l’ha investito in pieno finendo la sua corsa contro un mezzo del cantiere ed ha preso fuoco. L’autista dell’auto non ha riportato ferite ma è stato trasportato all’ospedale “Veneziale” di Isernia per essere sottoposto ai necessari rilievi. Sul posto è giunto anche il fratello Aldo e gran parte della numerosa famiglia Patriciello. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, le squadre Anas, le ambulanze del 118 e i Carabinieri della Compagnia di Venafro e della locale stazione di Colli a Volturno che hanno effettuato i rilievi necessari a capire la dinamica del sinistro mortale.