Carabinieri, il comandante della compagnia Vergine promosso al grado di maggiore

​L’Ufficiale, sempre in comando, proviene da zone ad alto indice criminale: dal 18 settembre scorso al comando della Compagnia.

Cronaca
martedì 01 dicembre 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Da sinistra il comandante Vergine col colonnello Gaeta
Da sinistra il comandante Vergine col colonnello Gaeta © TermoliOnLine

TERMOLI. È giunto da circa due mesi a Termoli per guidare i Carabinieri della locale Compagnia: il Capitano Alessandro Vergine, originario di Galatina (LE), è stato promosso Maggiore dell’Arma dei Carabinieri.

L’Ufficiale, che è alla guida della Compagnia di Termoli dallo scorso 18 settembre quale successore del Tenente Colonnello Fabio Ficuciello, nel frattempo trasferito al comando del Reparto Operativo di Trani (BT), serve la Benemerita da oltre 21 anni, tutti trascorsi nell’ambito dell’Arma territoriale in zone particolarmente sensibili sotto il profilo dell’ordine e la sicurezza pubblica, tra Calabria, Sicilia, Puglia e Basilicata.

Nel corso della sua carriera, dopo un’esperienza calabrese, ha retto il comando, tra le altre, della Tenenza di Ribera (AG) per 4 anni, del Nucleo Operativo e Radiomobile di Monopoli (BA) per analogo periodo, nonché della Compagnia di Venosa (PZ) per 5 anni, prima di giungere il 9 settembre scorso alla Compagnia di Termoli e assumerne il comando pochi giorni dopo.

Dal suo arrivo, sono state già portate a termine con arresti e denunce diverse operazioni di polizia, relative a reati predatori e a smercio di sostanze stupefacenti, nonché intensificati i servizi di prossimità, ma anche quelli di prevenzione e repressione.

In occasione della promozione, sono pervenuti all’Ufficiale i fervidi auguri per il meritato riconoscimento da parte del Colonnello Emanuele Gaeta, Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, nonché da tutti i militari della Provincia di Campobasso.