Dantedì all'istituto comprensivo Difesa Grande: si onora il sommo poeta

Cultura
giovedì 25 marzo 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Dantedì all'istituto comprensivo Difesa Grande
Dantedì all'istituto comprensivo Difesa Grande © Termolionline

TERMOLI. E’ iniziato ieri mattina, per proseguire sia oggi che domani, il ciclo di eventi organizzati dall’istituto comprensivo Difesa Grande sul sommo poeta. Non un solo Dantedì, ben tre, quelli ideati nel plesso di viale Santa Maria degli Angeli e via dei Faggi.

Dal De Vulgaris Eloquentia alla Divina Commedia, passando al De Monarchia. Dal latino al volgare italiano, attraversando l'Italia da un versante all'altro dell'Appennino. Dalle Alpi alla Sicilia, nelle pieghe dell'Europa, tra papato e Impero, Ghibellini, Guelfi, poeti e trovatori. Tra versi di vini e vini di versi, nelle bolge, sui fianchi della collina fino ai pianori e elle alte sfere, tra cieli azzurri e luminose stelle”, la presentazione di Fernanda Pugliese.

Nell’incontro inaugurale coi docenti e gli alunni di Difesa Grande, la scrittrice e professoressa Emma Santoro ha fatto attraversare il cammino di Dante all’Inferno. Iniziativa che ha coinvolto la dirigente scolastica Luana Occhionero, le docenti Diomira Anzovino e Debora Tambone e le colleghe tutte.

Un connubio – quello della Santoro - con l'amica infaticabile, Carla Di Pardo, promotrice del progetto, con l'assessore alla cultura Michele Barile, sempre presente agli appuntamenti importanti, e soprattutto con gli alunni, molto ma molto interessati, che hanno presentato i l’iro bellissimi elaborati grafici pittorici, nati dai laboratori di scrittura creativa e artistico creativi, realizzando dei Libri d’Artista è dei Caviardage. Oggi è la volta del secondo appuntamento con altri ospiti come Sebastiano Di Pardo e Antonello Fabio Caterino.