Sandro Bonvissuto ospite della rassegna letteraria “Scrittori al parco"

Cultura
domenica 25 luglio 2021
di Dalila Catenaro
Più informazioni su
Sandro Bonvissuto ospite della rassegna letteraria “Scrittori al parco
Sandro Bonvissuto ospite della rassegna letteraria “Scrittori al parco" © TermoliOnline.it

TERMOLI. Grande serata al parco comunale per il quinto appuntamento della rassegna letteraria “Scrittori al parco”, ospite ieri sera, lo scrittore Sandro Bonvissuto, che ha presentato il suo ultimo libro dal titolo “La gioia fa parecchio rumore”.

Un libro che parla d’amore, l’amore di un giovane ragazzo nei confronti della squadra di calcio della Roma. Un’amore non corrisposto, così come ha detto l’autore durante la sua presentazione.

Il suo ultimo libro, edito da Einaudi ci parla dell’amore nella sua essenza più pura, più cristallina, più vera. La vita comincia, così come ha detto Bonvissuto nel momento in cui si comincia ad amare e se si comincia ad amare tardi, si vive di meno.

Un libro pregnante, profondo, poiché cosa può esserci di più vero dell’amore? Di un’amore puro come quello provato da un ragazzino.

Il romanzo è colmo di usanze, idoli, tradizioni, perché quando c’è una partita di calcio, le scaramanzie sono all’ordine del giorno, soprattutto per i veri tifosi di una squadra.
Un libro folkloristico, in cui tanti potranno ritrovarsi, leggendo il suo contenuto, così come Bonvissuto ha raccontato ai nostri microfoni.

“La gioia fa parecchio rumore” può essere un romanzo dalle mille sfaccettature, un libro di crescita personale che porta alla scoperta della vita, così come ha detto Mariano Gramegna, che ha moderato la presentazione del romanzo.

Il romanzo è uscito sul panorama letterario a febbraio 2020, poco prima che il covid-19 imperversasse in Italia. Ma altre tappe di presentazione attenderanno Sandro Bonvissuto dopo l’appuntamento termolese.

Intanto, per tutti gli interessati, stasera ci sarà l’ultimo appuntamento della rassegna letteraria “Scrittori al parco”, con un omaggio al poeta termolese Raffaello D’Andrea alle 21:30.