Fuori dall'Alta Marea con Michele Paladino e Libero Antonio Di Paolo

Cultura
mercoledì 01 settembre 2021
di Dalila Catenaro
Più informazioni su
Fuori dall'Alta Marea con Michele Paladino e Libero Antonio Di Paolo
Fuori dall'Alta Marea con Michele Paladino e Libero Antonio Di Paolo © Termolionline

TERMOLI. Prosegue il successo di Altamarea, l’associazione culturale che in questa estate termolese 2021, ci ha deliziati dapprima con l’iniziativa letteraria (il 10 agosto scorso) e successivamente con il grande successo del festival del cinema e dell’arte (che si è tenuto il 13 e 14 agosto scorso a Largo Tornola).

Proprio ieri pomeriggio si è tenuta la serata conclusiva della stagione estiva, che ha chiuso il ciclo di appuntamenti culturali dell’associazione Altamarea, dell’estate 2021.

Infatti ieri pomeriggio alle 18 si è svolta presso il Lido Panfilo, la presentazione dei libri di due autori molisani: Michele Paladino e Libero Antonio Di Paolo.

Paladino è un poeta molisano e ha presentato il suo libro di poesie dal titolo “Diario delle aberrazioni” uscito sul panorama letterario nel maggio 2021, mentre Di Paolo è uno scrittore Italo-americano, nativo del Canada che ha presentato il suo romanzo di fantascienza dal titolo “Cattivi presagi: i conquistatori di K’Tara”.

In apertura Il regista Antonio De Gregorio ha ringraziato tutti i presenti e ha aperto la serata di presentazione, in uno scenario mozzafiato, al crepuscolo sulla spiaggia.

Successivamente i due autori hanno dialogato con Marianna Di Labbio e Valentina Salierno.

Lo scrittore Di Paolo è stato accompagnato nella traduzione del testo dall’inglese all’italiano da Paolo Pilati.

Paladino ai nostri microfoni ha raccontato il suo romanzo, che ha come protagonista il desiderio, il sentimento nascosto nell’animo umano, sin dall’esistenza primordiale dell’uomo. Ma come ci ha ribadito, si tratta del desiderio spinto al limite. Un libro in versi, suddiviso in quattro sezioni, che porta al superamento della forma poetica. “Protoromanzo” così come lo ha definito il suo autore.

Di Paolo invece ai nostri microfoni ha raccontato il suo romanzo “Cattivi presagi” uscito sul panorama letterario, nella versione originale in inglese nel 2018 e la traduzione in italiano è stata curata da Paolo Pilati.

Il traduttore Pilati ha raccontato alla nostra testata di aver vissuto una bella esperienza nel tradurre un romanzo di genere fantasy. Dove la fantasia faceva da padrone.

In chiusura Ettore Fabrizio, presidente dell’associazione Altamarea ha ringraziato tutti i presenti, chiudendo la serata di presentazione.
Ma le iniziative dell’associazione Altamarea non si fermeranno qui, perché chiuso il ciclo di appuntamenti estivi, ci saranno le iniziative autunnali, che daranno spazio sempre alla cultura in tutte le sue forme.