"Il ragazzo di Capaci", storie di vita nella Sicilia delle stragi mafiose

Cultura
mercoledì 17 aprile 2019
di Michele Trombetta
Più informazioni su
L'incontro al Perrotta con gli studenti dell'Alfano
L'incontro al Perrotta con gli studenti dell'Alfano © Termolionline.it

TERMOLI. Nuovo appuntamento ieri mattina dell’ “Incontro con l'Autore”, nell'Aula Magna del Liceo Classico "G.Perrotta"; ospite del colloquio è stato il professore pescarese Roberto Melchiorre che ha presentato il libro dal titolo "Il ragazzo di Capaci" che i ragazzi delle classi 1B, 1C, 2D, 2E e 2F dei vari indirizzi dell’istituto superiore avevano letto in precedenza e del quale poi stamattina hanno parlato con l’autore in persona per formulargli una serie di domande.

Quando si parla di Capaci, il paese siciliano nei pressi di Palermo, è inevitabile che il discorso scivoli sull’argomento “mafia siciliana”; infatti questa località la si ricorda per "l'attentatu", uno dei più cruenti e terrificanti, ordito dalle cosche mafiose sicule per uccidere il magistrato Giovanni Falcone, il quale stava cercando di sconfiggere Cosa Nostra. Fu una vera e propria strage.

Il libro di Melchiorre tratta la storia di Pietro, un ragazzo siciliano che non smette mai di farsi domande.

Vorrebbe sapere perché i suoi genitori lo hanno abbandonato e che fine hanno fatto, che cosa è accaduto al casello di Capaci dell’autostrada che da Palermo porta a Trapani, perché ogni volta che nomina la parola mafia, suo zio Salvo lo riempie di botte. Per fortuna incontra Rosa, una bellissima ragazza di cui si innamora, e un vecchio maestro elementare creduto pazzo che gli narra la storia della mafia. Grazie a loro riuscirà a dare risposte ai suoi interrogativi e a trovare il coraggio di intraprendere il difficile cammino verso la verità, la legalità e la libertà. Abbiamo ascoltato lo scrittore Melchiorre prima dell'incontro con i ragazzi. Questo progetto è stato voluto fortemente dalla dirigente scolastica Concetta Rita Niro e curato dai docenti Cassone, Di Spalatro, Limongi e Messere.