“Destinati”, il primo romanzo della scrittrice molisana Sonia De Angelis

Cultura
Termoli sabato 15 febbraio 2020
di Francesca D'Anversa
Più informazioni su
“Destinati” il primo romanzo della scrittrice molisana Sonia De Angelis
“Destinati” il primo romanzo della scrittrice molisana Sonia De Angelis © TermoliOnLine

TERMOLI. Nella frenetica Los Angeles Katy 24 anni attrice di successo e Dylan campione di boxe, due mondi diversi ma destinati a incrociarsi.

Questo è “Destinati” il primo romanzo della scrittrice molisana Sonia De Angelis, edito da Santelli, presentato ieri sera alla libreria Fahrenheit.

Sonia, giovanissima, ha solo 28 anni compagna e mamma, visibilmente emozionata, ha presentato il suo libro accompagnata dalla sorella Simona.

Quello di Sonia è un sogno che si realizza, se glie lo avessero detto sei anni fa quando ha scritto il libro non ci avrebbe mai creduto.

Una passione la sua, che la spinge a frequentare i primi blog letterari: fatale è stato l’incontro sulla piattaforma wordpad, un luogo digitale dove scrittori alle prime armi s’incontrano per scambiare opinioni.

E’ su wattpad che Sonia conosce una ragazza che aveva pubblicato il suo libro con la casa editrice Santelli.

“All’inizio avevo molti dubbi ma poi ho deciso di riprendere in mano il romanzo, apportare delle modifiche e l’ho inviato alla casa editrice: dopo un lavoro di editing, la stesura di tre bozze prima del definitivo e poi il contratto.”

Un romanzo d’amore quello di Sonia, scritto che era appena adolescente influenzata anche dai personaggi di un famoso cartone animato “Rossana”.

I due personaggi del romanzo saranno destinati a incontrarsi, anche se quando si parla di destino sono molti gli scettici a riguardo, l’autrice stessa afferma che lei crede nel destino “anche se spesso siamo noi a dover dargli una mano, come è successo per me. Era destino, forse che avrei pubblicato il mio romanzo ma è stata la mia ostinazione e la passione per la scrittura a spingermi a contattare la casa editrice.”

Sonia nel suo romanzo riesce a far immaginare i luoghi dove si muovono i personaggi e le loro avventure senza cadere nei clichè questo perché si è concentrata a dar voce alle emozioni dei personaggi, ha fatto in modo che ad essere protagonista fosse la oro storia d’amore.

“In un mondo social come il nostro, che il sentiment si esprime a colpi di like, volevo far capire che l’amore vero esiste.”