Mondo crypto: Bitcoin in ripresa, quali previsioni sulla quotazione?

Mercati ven 24 giugno 2022
Dal web di La Redazione
2min
Mondo crypto: Bitcoin in ripresa, quali previsioni sulla quotazione? ©TermoliOnLine
Mondo crypto: Bitcoin in ripresa, quali previsioni sulla quotazione? ©TermoliOnLine

Oggi il mondo del trading online sta vivendo una vera e propria esplosione di entusiasmo per le criptovalute. Milioni di investitori si avvicinano a diverse tipologie di valuta digitale e ogni giorno è quello buono per l’esplosione di un nuovo meme token o di un nuovo NFT. Eppure, anche in un campo dinamico come quello crypto, esistono dei punti di riferimento imprescindibili: dei capisaldi del settore, che, tra l’altro, continuano a fornire prestazioni semplicemente impressionanti. Il riferimento è ovviamente al Bitcoin: la prima criptovaluta in assoluto, ma non solo. L’invenzione del Bitcoin infatti è andata di pari passo con quella della blockchain: l’insieme di tecnologie senza le quali non si sarebbe mai parlato di crypto, di registri digitali delle transazioni, forse addirittura di finanza decentralizzata. Il Bitcoin è arrivato nei mercati internazionali agli inizi del 2009 e all’epoca la sua quotazione individuale era di pochi centesimi di dollaro.

Nel giro di poco più di dieci anni, BTC avrebbe aumentato il proprio valore in maniera letteralmente esponenziale, raggiungendo massimi storici superiori ai 60.000 dollari. In questa fase del 2022 il prezzo del Bitcoin sembra essersi assestato tra i 25.000 e i 35.000 dollari: una cifra sicuramente elevata, che però non ti impedisce di fare investimenti. Anche perché diversi esperti concordano nel ritenere BTC prossimo a una nuova crescita. Se hai già questa crypto nel tuo portafoglio virtuale, puoi controllare la quotazione del bitcoin in tempo reale su Criptovalute.io, portale specializzato che permette di conoscere l’andamento delle valute digitali attualmente disponibili sui mercati.

Cosa sono blockchain e bitcoin

Per capire cos’è il Bitcoin bisogna innanzitutto spiegare cosa sia la sopracitata blockchain: un insieme di tecnologie che hanno permesso la creazione di registri digitali condivisi, organizzati in bocchi concatenati l’uno con l’altro. Ogni blocco di una blockchain contiene informazioni, che, nel caso delle criptovalute, riguardano soprattutto transazioni finanziarie. La caratteristica più importante di queste informazioni è che sono immodificabili, incancellabili e quindi assolutamente sicure. Il Bitcoin è una rappresentazione digitale di valore, che sfrutta la blockchain come database.

Come tutte le criptovalute, non ha un corrispettivo fisico: questo vuol dire che può venire comprato, scambiato o venduto soltanto grazie a canali telematici specifici. Inoltre, come tutte le criptovalute, anche il Bitcoin è tutelato dalla crittografia: dunque è semplicemente inaccessibile a chiunque non abbia a disposizione la giusta chiave di accesso. Detto questo, una delle caratteristiche più importanti del Bitcoin è legata al suo valore, che non dipende da regolamenti o leggi esterne: al contrario, viene stabilito soltanto sulla base della volontà dei suoi creatori e della legge della domanda e dell’offerta. In altre parole, se i trader continuano a dimostrarsi interessati a Bitcoin, il suo valore può continuare ad aumentare senza alcun tipo di freno. 

Quale futuro per il bitcoin?

Per avere informazioni attendibili in merito al futuro dei Bitcoin è possibile visionare i cosiddetti segnali di trading: delle previsioni finanziarie realizzate da analisti e da esperti del settore. I segnali di trading vengono realizzati ricorrendo a competenze differenti: una delle più importanti è lo studio dell’andamento storico dell’asset in questione (in questo caso, la nostra criptovaluta).

Studiare le quotazioni passate di Bitcoin permette di sviluppare ipotesi accreditate su quelle che potrebbero essere le sue prestazioni future. Oggi l’impressione è che BTC sia destinato a crescere nuovamente ed è per questo che tantissimi trader valutano nuove opportunità di investimento crypto. A ciò si aggiunga che per fare trading con i Bitcoin non è necessario comprarli o venderli in maniera diretta. Esistono infatti numerose strade alternative, come ad esempio i CFD (Contratti Per Differenza). 

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione