Viaggiare in treno: una scelta conveniente e sostenibile

Made in Italo gio 11 agosto 2022

L’Alta Velocità consente di raggiungere innumerevoli destinazioni, visitare città d’arte, meraviglie naturalistiche e piccoli borghi inesplorati

Dal web di La Redazione
3min
Viaggiare in treno: una scelta conveniente e sostenibile ©Termolionline.it
Viaggiare in treno: una scelta conveniente e sostenibile ©Termolionline.it

Sempre più persone scelgono di viaggiare in treno valutandone la convenienza, la fruibilità, la sostenibilità e il continuo sviluppo della ramificazione del servizio, che consente di raggiungere un numero sempre più elevato di mete.

I vantaggi dell’Alta Velocità non sono solo di ordine logistico. Se l’Alta Velocità consente di spostarsi velocemente su tutto il territorio, ed è perfettamente interconnessa ai servizi regionali su ferro e a quelli su gomma, non dobbiamo sottovalutarne il basso impatto ambientale e le tante opportunità di risparmio dedicate all’acquisto dei titoli di viaggio, fra una miriade di offerte, sconti e promozioni proposte tutto l’anno dai grandi vettori.

L’interconnessione fra Alta Velocità e servizi regionali

Grazie a Italo Treno ad esempio è possibile fruire di nuove soluzioni di viaggio, che combinano i servizi dell’AV con i collegamenti su gomma a lunga percorrenza di Itabus e quelli ferroviari regionali di Trenitalia.

Da settembre, scaricando l'app offerta dal vettore, sarà possibile acquistare i biglietti dell’AV e quelli di altri gestori fruendo di un’unica transazione, in maniera semplice e veloce con il chiaro obiettivo di rendere più facile garantirsi i titoli di viaggio, scegliendo di muoversi sulla maggior parte del territorio nazionale.

L’Alta Velocità risulta così interconnessa, e consente di raggiungere numerose destinazioni, visitare città d’arte, meraviglie naturalistiche e piccoli borghi inesplorati lungo tutta la Penisola, da nord a sud, Sicilia compresa.

Ai viaggiatori viene proposto un sistema che consentirà di avere a disposizione servizi operativi 24h su 24, con la possibilità di utilizzare anche i viaggi notturni degli altri operatori, una volta scesi nelle stazioni dedicate all’AV.

I viaggi in treno per assaporare atmosfere antiche, a misura d’uomo

Il fascino del viaggio in treno non perde personalità e carattere.

I viaggi in treno ci permettono di assaporare il gusto più antico del viaggio, quello tranquillo a misura, che consente di andare alla scoperta del paesaggio, di goderlo a piccoli sorsi. Il treno è in grado di condurci in maniera dolce a destinazione, restituendoci una dimensione temporale più umana, che prende le distanze dalla frenesia quotidiana, che ci fa vivere costantemente in ansia.

Oggi i viaggi in treno riservano vantaggi degni di nota, sia dal punto di vista dell’esperienza di cui poter godere, che in termini di convenienza, senza dimenticare che il transito dei treni vanta un bassissimo impatto sul pianeta.

Il viaggio in treno ricorda un po’ la maniera di muoversi dei tempi passati, a ritmi pacati, anche se un’opzione come l’Alta Velocità consente di coprire ampie tratte in tempi rapidi. Oggi chi si sposta in treno, viaggia sulla falsa riga degli spostamenti compiuti dai treni d’epoca, molti dei quali sono stati restaurati e offrono itinerari straordinari.

La diffusione e ramificazione delle infrastrutture per viaggiare al top

La rete ferroviaria italiana gode di una ramificazione, in netta crescita. Non tutte le stazioni sono raggiungibili attraverso i binari dell’Alta Velocità, ma il supporto dei collegamenti regionali completa l’offerta, che si rivela sicuramente degna di nota.

In 25 anni, dal 1995 al 2019, il nostro paese si è dotato di oltre 774 chilometri di rete ferroviaria in più, garantendo una presenza infrastrutturale sviluppatasi a livello nazionale e locale.

Il treno viene visto sempre più spesso come una valida alternativa in tema di mobilità moderna, a cui aggiungere vantaggi sociali, ambientali e soluzioni pratiche.

Viaggiare in treno, più conveniente grazie all’apertura dei mercati alla concorrenza

A sostenere lo sviluppo del trasporto ferroviario inoltre ha contribuito la concorrenza, e l’apertura del mercato, che ha permesso di avere grandi miglioramenti, in termini di qualità e riduzione dei costi di viaggio.

Dal 2011, anno precedente all’apertura del mercato, al 2016, indagini mirate stimano che il prezzo medio del biglietto (depurato dall’allungamento o dalla riduzione del tragitto medio) sia diminuito di oltre il 41 per cento.

Ti potrebbero interessare

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione