Energia rinnovabile: quali opportunità oggi con gli impianti idroelettrici?

ven 23 settembre 2022
Dal web di La Redazione
3min
Energia rinnovabile: quali opportunità oggi con gli impianti idroelettrici? ©Termolionline.it
Energia rinnovabile: quali opportunità oggi con gli impianti idroelettrici? ©Termolionline.it

Negli ultimi tempi è in crescita la produzione di energia che sfrutta le fonti rinnovabili. L’acqua è stata tra le prime ad essere utilizzata e continua ad essere la scelta prediletta in molti impianti.

Attualmente, l’energia idroelettrica prodotta a livello mondiale copre quasi il 60% del totale dell’energia ricavata tramite fonti rinnovabili. La tecnologia nel tempo ha permesso di sfruttare sempre più il potenziale dell’acqua e di ridurre al minimo l’impatto ambientale delle centrali sul territorio in cui si sviluppano.

In Italia l’abbondanza di acqua che connota alcune zone permette di sfruttarne al meglio la forza e il potenziale e ad oggi il quantitativo energetico ottenuto da essa sembrerebbe essere in continuo aumento, anche grazie allo spirito sostenibile che si va sempre più diffondendo e alla volontà di cercare modi per alimentare gli insediamenti umani che siano alternativi all’uso dei combustibili fossili. 

Per disporre di energia rinnovabile da impianti idroelettrici è possibile affidarsi a realtà come Frosio Next, vero e proprio punto di riferimento nel settore, che da sempre si contraddistingue per la progettazione di soluzioni innovative e all’avanguardia.

Le diverse tipologie di impianti idroelettrici

Attualmente, esistono diverse tipologie di impianti idroelettrici, come, ad esempio, quelli ad acqua fluente.

Gli impianti idroelettrici ad acqua fluente sono un’opera che non prevede bacini di accumulo, che non ha bisogno di grandi costi per essere attivato e che utilizza il corso d’acqua così com’è, senza bisogno di modificarlo e di intervenire in maniera aggressiva sull’ambiente.

Alla base dell’efficienza di questi impianti c’è la moderna tecnologia di cui si avvale e che permette di integrare perfettamente l’azione umana con ciò che la natura offre, creando un efficace connubio.

Laddove il territorio non ne permetta la costruzione, le aziende produttrici possono proporre un impianto con bacino d’accumulo a monte con l’edificazione di una diga o lo sfruttamento di quelle naturali.

In questo modo, l’energia viene prodotta indipendentemente dalla quantità d’acqua presente al momento. Se si rivela necessario invertire il flusso d’acqua entrano in gioco gli impianti a bacino con pompaggio, che hanno lo scopo di mantenere la stabilità delle reti elettriche. In base a dove gli impianti vengono posti sarà diversa la tipologia di salto.

I principali vantaggi dell’energia idroelettrica

Sicuramente tra i principali motivi per cui è bene utilizzare l’acqua per produrre energia c’è il fatto che sia inesauribile e, dunque, destinata a rigenerarsi rapidamente, a differenza delle fonti non rinnovabili che richiedono tempi lunghissimi e condizioni particolari per riprodursi.

Un altro aspetto che non può essere trascurato è il fatto che si tratti di un’energia pulita, il cui impatto ambientale è davvero ridotto; ad essere contenuto è anche il costo necessario per produrla, dal momento che il funzionamento e la manutenzione di un impiatto idroelettrico prevede delle spese molto più basse rispetto a quelle necessarie per tenere in uso le centrali che sfruttano combustibili fossili.

Anche gli oneri da affrontare per l’estrazione e il trasporto vengono meno, dal momento che gli impianti sono accanto alla fonte che mette a disposizione l’acqua e che quella sfruttata in quest'ultimi scorre direttamente in superficie, dimostrandosi una materia prima a costo zero.

Un altro aspetto da tener presente è il fatto che per entrare in funzione un impianto non richiede un corso d’acqua burrascoso, infatti la forza necessaria affinché si possa produrre energia è piuttosto bassa e flessibile, anche tenendo presente che la portata può variare in base alla stagione e alle condizioni meteorologiche.

Per contrastare, anzi, l’imprevedibilità del livello di afflusso dell’acqua è possibile creare, appunto, dei bacini di accumulo che possono essere usati al bisogno e il controllo diretto sull’area permette di evitare che la natura prenda il sopravvento con inondazioni e sviluppando zone paludose o insalubri.

Ti potrebbero interessare

TermoliOnline.it Testata giornalistica

Reg. Tribunale di Larino N. 02/2007 del 29/08/2007 - Num. iscrizione ROC:30703

Direttore Responsabile: Emanuele Bracone

Editore: MEDIACOMM srl
Via Martiri della Resistenza, 134 - 86039 TERMOLI(CB)
P.Iva 01785180702

© Termolionline.it. 2022 - tutti i diritti riservati.

Realizzato da Studio Weblab

Navigazione