«Il silenzio uccide»: il Soa rimarca l’importanza della protesta al Cardarelli

Flash News
venerdì 15 gennaio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Manifestazione di protesta ieri a Campobasso all'esterno del Cardarellli
Manifestazione di protesta ieri a Campobasso all'esterno del Cardarellli © Soa

CAMPOBASSO. All’indomani della protesta per la sanità dinanzi all’ospedale Cardarelli di Campobasso, il Soa (Sindacato Operai Autorganizzati) rimarca l’importanza di far sentire la propria voce per chiedere il diritto alla salute.

«Una manifestazione di protesta all'esterno dell'ospedale Cardarelli per il diritto alla salute e contro la gestione vergognosa dell'emergenza Covid, si é svolta correttamente rispettando tutte le norme con una buona partecipazione di manifestanti, oltre ai comitati e ai movimenti che già avevano avviato il percorso di lotta con l'aggregazione dei liberi cittadini in lotta per la sanità pubblica erano presenti anche i rappresentanti del comitato dei familiari delle vittime da Covid in Molise , naturalmente come SOA prendiamo le distanze da personaggi di partito che ieri hanno fatto una loro comparsa tra i manifestanti per un 'intervista televisiva e poi scomparsi, gli stessi hanno contribuito in questi anni alla distruzione sociale della sanità pubblica in regione, le strumentalizzazioni giornalistiche e partitiche, le campagne elettorali le rispediamo al mittente. Con l'emergenza Covid la sanità pubblica molisana ha mostrato ulteriormente a discapito dei territori, anziani, bambini e famiglie un sistema violentato a favore della sanità privata. Alle denunce pubbliche e agli avvocati vanno affiancate le lotte dal basso, le procure facciano il loro dovere. Andiamo avanti senza timori. Il silenzio e l'omertà uccide».

Le più commentate
Le più lette