«Femminicidio, donne esasperanti», Facciolla contro la Palombelli: si spieghi urgentemente

Flash News
venerdì 17 settembre 2021
di La Redazione
Vittorino Facciolla
Vittorino Facciolla © TermoliOnline.it

TERMOLI. Casus belli per l'avvocato dem Vittorino Facciolla, che impugna, per così dire, le parole pronunciate dalla giornalista Barbara Palombelli, conduttrice di Forum.

«Oggi la conduttrice televisiva Barbara Palombelli nel corso della trasmissione ‘Forum’ ha fatto un’operazione pericolosissima e, usando in modo del tutto maldestro le parole, ha dichiarato:  “Come sapete, negli ultimi sette giorni ci sono stati sette delitti, sette donne uccise presumibilmente da sette uomini. A volte è lecito domandarsi se questi uomini erano completamente fuori di testa oppure c’è stato un comportamento esasperante…?”. 

Ho scelto di essere un avvocato, amo la mia professione e mi è capitato di difendere donne che hanno subito violenze, così come mi sono occupato del caso di uno dei più efferati femminicidi commessi nella nostra Regione. 

Quello che la mia esperienza mi ha insegnato è che sì, nelle situazioni di litigio è possibile avere comportamenti esasperanti da entrambe le parti, ma questo non può e non deve assolutamente giustificare l'omicidio, il femminicidio.  

Il comportamento esasperante non è una giustificazione ad uccidere, né una donna né un uomo. 

La Palombelli spieghi urgentemente a cosa facevano riferimento le sue parole e se in tanti non le abbiamo fraintese, si scusi con tutte le donne che subiscono abusi e che stanno vivendo, anche in questo preciso istante, una situazione infernale».