Liti tra migranti sull'autobus e nel centro di accoglienza, interventi ripetuti dei Carabinieri

Flash News
Termoli domenica 16 settembre 2018
di La Redazione
Più informazioni su
Carabinieri
Carabinieri © Carabinieri di Campobasso

CAMPOBASSO. I Carabinieri sono intervenuti sulla statale 87, nei pressi dello scalo ferroviario di Montagano, in quanto era stata segnalata la presenza di un uomo lungo la strada che, in evidente stato di ubriachezza, a seguito di un diverbio con i passeggeri di un pullman sul quale viaggiava, era stato fatto scendere a terra dall'autista del mezzo in quanto divenuto molesto.

Sul luogo i militari lo identificavano in un 34enne nigeriano ospite di una struttura di accoglienza per migranti della provincia, il quale, dopo un controllo sanitario eseguito sul posto, a seguito di un’escoriazione al volto, veniva affidato agli operatori del centro che lo ospita. Nella stessa serata poi i Carabinieri sono dovuti intervenire nella stessa struttura di accoglienza in quanto era stata segnalata una lite fra due ospiti.

Da quanto riferito dai presenti, attraverso operatori della struttura e conoscitori della lingua, al momento si è potuto ricostruire che poco prima un altro ospite, un nigeriano 22enne aveva tirato un pugno al volto del connazionale ubriaco, nel frattempo rientrato, causandogli una contusione ad un occhio. Il gesto, a dire dell’autore del pugno, sarebbe scaturito dall’accusa infondata di avergli rubato una collana, peraltro presente al collo del proprietario.

Personale del 118 intervenuto lo trasportava presso il pronto soccorso dell’ospedale cittadino dove è stato refertato con una prognosi di giorni 7. Nelle more di ulteriori accertamenti dei Carabinieri per ricostruire l’esatta dinamica di entrambi gli episodi, i militari hanno informato le parti della facoltà di poter sporgere denuncia e raccontare le rispettive versioni.