Clifford Del Rossi, era molisano il poliziotto incorruttibile nell'America degli anni 30 e 40

Flash News
Termoli domenica 25 agosto 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Clifford del Rossi
Clifford del Rossi © Termolionline.it

TERMOLI. Nuova retrospettiva di molisani emigrati oltreoceano da parte dell'associazione culturale “Ambasciatori della Fame”, a cura di Geremia Mancini, che ne è il presidente.

«Clifford Del Rossi, “il poliziotto incorruttibile” nell’America degli anni ’30 e ’40, era figlio di molisani. Il padre era nato a Monteroduri in provincia di Isernia.

Clifford DEL ROSSI nacque a Philadelphia, il 21 giugno del 1896, da Angelo e Bambina Tedesco. Il suoi genitori provenivano dal Molise. Il padre Angelo era nato Monteroduri (IS) e, alla ricerca del “sogno americano”, emigrò per gli Stati Uniti nel 1886. I quegli stessi anni da Monteroduri furono in molti, con quello stesso cognome, a raggiungere l’America. Angelo nel 1901, dopo cinque anni di duro lavoro in miniera, giunse a Philadelphia e nel 1910 si trasferì con la famiglia a Camden nel New Jersey lavorando, per oltre 40 anni, nelle ferrovie come operaio. Angelo e Bambina oltre a Clifford ebbero altri nove figli: Clara, Raffi, Angelina, Mamie, Chrisine, Josephine, Marie, Charles ed Elvira. Clifford, per aiutare la famiglia, lasciò ben presto la scuola. Lavorò, tra l’altro, nel lanificio “Howland Croft & Sons Company”. Nel 1916 sposò Filomena “Mae” che gli diede sette figli. La svolta, lavorativa, arrivò il 10 luglio del 1922 quando fu assunto dalla Polizia di Camden.

Nel 1930 divenne “Detective” e in questa veste ottenne innumerevoli successi contra la criminalità organizzata. Ebbe una notevole popolarità e con essa nacque il mito del “poliziotto incorruttibile”. Rimasto vedovo seppe essere, nonostante gli impegni di lavoro, un ottimo padre dei suoi sette bambini (il più piccolo 2 anni il più grande 12). Alcune delle sue operazioni di polizia finirono sulle prima pagine dei più importanti giornali americani. Dotato di un, non comune, fiuto poliziesco venne spesso chiamato a collaborare con la Polizia di altri Stati. Coraggioso e sprezzante del pericolo affrontò numerosi conflitti a fuoco con i banditi. Fu autorevole membro della “Police Benevolent Association”. Clifford Del Rossi morì nel 1970».