Unimol sempre più internazionale: al via la due giorni del Consorzio Universitario Italia-Argentina

Flash News
Termoli giovedì 10 ottobre 2019
di La Redazione
Unimol
Unimol © Campobassoweb

CAMPOBASSO. Prosegue, si consolida e si amplia l’impegno di UniMol nei processi di internazionalizzazione. Continuare a sviluppare e a rafforzare una capillare rete di cooperazione in diversi campi di intervento con Istituzioni e Università comunitarie, europee e continentali sono rilevanti segni e conferme dell’incremento dei processi di internazionalizzazione della nostra Università che – come più volte ha sottolineato il Rettore, prof. Luca Brunese – Vogliamo perseguire con sempre maggiore attenzione, per far sì che l’intera comunità accademica abbia contezza ed esperienza delle dimensioni globali della formazione, della ricerca e della scienza. A poche settimane dalla visita di una delegazione cilena della regione di O’Higgins, composta da rappresentanti istituzionali ed accademici, e quella di oggi, giovedì 10 ottobre, che ha visto esponenti di diversi gruppi imprenditoriali colombiani in Ateneo per accordi strategici e progetti di ricerca comuni, l’Università del Molise si prepara ad ospitare le prestigiose Giornate del CUIA (Consorzio Universitario Italia-Argentina). Una due giorni, quella dell’11 e 12 ottobre 2019, che vedrà il nostro Ateneo accogliere più di 20 Università italiane e altrettanti rappresentati di Atenei argentini per parlare di progetti e linee di ricerca congiunti, trasferimento tecnologico e mobilità interuniversitaria. Di particolare spicco la partecipazione dell’Ambasciatore della Repubblica Argentina in Italia, Tomás Ferrari, oltreché del Presidente della CRUI, Gaetano Manfredi.

Domani, venerdì 11 ottobre, infatti, l’Aula Centro Servizi Culturali “G. A. Colozza”, adiacente al Dipartimento Giuridico, I Edificio Polifunzionale di viale Manzoni a Campobasso, alle ore 10.00, vedrà l’avvio delle Giornate del CUIA con gli indirizzi di benvenuto del Rettore UniMol, Luca Brunese, e quelli augurali, a nome della comunità accademica nazionale, del Presidente della CRUI, la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, Gaetano Manfredi. A porgere i saluti istituzionali Donato Toma, Presidente della Regione Molise, e Tomás Ferrari, Ambasciatore della Repubblica Argentina in Italia. Subito dopo la sessione di apertura, verranno illustrate le linee programmatiche e le attività strategiche del Consorzio che si articolano in cinque Scuole di Studi Superiori che coprono tutti gli ambiti della ricerca. L’evento curato da Maria Laura Carranza, docente di Ecologia all’UniMol e delegata del Rettore al CUIA, sarà anche l’occasione per proporre e sviluppare nuove idee progettuali, rafforzare e per far avanzare quelle già in essere ed esistenti in particolare tra UniMol e le diverse Università Argentine. Particolare attenzione verrà data alla progettazione Europea e multi-laterale (su ricerca, formazione superiore e trasferimento scientifico-tecnologico) e alla tematica dei doppi titoli, titoli accademici congiunti tra Italia e Argentina e tra atenei europei e atenei latinoamericani.