Romagnuolo: «La sanzione della Regione sulle caldaie ennesima coltellata al cuore dei molisani»

Flash News
Termoli sabato 09 novembre 2019
di La Redazione
Aida Romagnuolo
Aida Romagnuolo © Aida Romagnuolo

CAMPOBASSO. "Ormai non se ne può più, i molisani continuano ad essere massacrati da una politica egoista e senza senso, una politica distante anni luce dai veri bisogni dei cittadini e che giustifica le proprie incapacità ed inefficienze, proclamando che bisogna rispettare le leggi. Adesso pure le caldaie, una vergognosa tassa che colpisce soprattutto la povera gente, i tantissimi disoccupati e soprattutto gli anziani. Infatti, la sanzione che la Regione commina per fare ovviamente cassa, a chi dimentica di fare controllare la propria caldaia, è come minimo di 1.015,00 euro e fino a 3.000 euro, una vera mazzata, l'ultima coltellata nel cuore dei molisani rispetto ai 78,00 euro che invece si pagavano alle Province. Per questa vergogna, ho presentato in Consiglio regionale un mio ordine del giorno sulle sanzioni per mancato controllo e manutenzione delle caldaie". È quanto dichiarato da Aida Romagnuolo, leader di Prima il Molise.

"Infatti, ha ancora detto Romagnuolo, in questi giorni migliaia di famiglie molisane, oggi molto più povere di ieri, stanno ricevendo da parte della Regione Molise, Servizio Politiche Energetiche, delle notifiche d'irregolarità inerenti il mancato controllo e manutenzione annuale delle caldaie. La mia azione politica come amministratore regionale," ha proseguito Romagnuolo, "è tesa a migliorare la qualità della vita dei cittadini, aiutarli e sostenerli, e non di certo a peggiorarla e fare cassa con delle spropositate sanzioni che definisco come delle vere e proprie tasse, una follia.

"Sanzioni", ha ancora detto Romagnuolo, "che cadono come macigni sulle spalle dei cittadini che stanno attualmente vivendo nella nostra Regione un periodo drammatico, un periodo dove manca il lavoro, i servizi sono da terzo mondo e, se ci si ammala e si muore. Naturalmente, ha concluso Romagnuolo, non dimentico che la stragrande maggioranza degli abitanti del Molise è composta prevalentemente da persone anziane e quindi, si va a colpire la parte più fragile e più debole della società molisana."

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pasqualino ceglia ha scritto il 12 gennaio 2020 alle 10:56 :

    Non va bene che pensate chi lo paga voi rovinate noi ma noi com andiamo noi stiamo in regola solo anni precedenti andate a toccare e una truffa per italiani Rispondi a Pasqualino ceglia

  • Nicola Gaudio ha scritto il 11 gennaio 2020 alle 14:26 :

    Se inoltre vogliamo ricordare che la Regione Molise continua ,da anni a trattenere mensilmente sulle buste paga dei pensionati e lavoratori,ingenti somme per coprire spese di vario genere,dovremmo insorgere tutti insieme ,per dire BASTA!!!! Rispondi a Nicola Gaudio

  • olivieri ciro ha scritto il 09 dicembre 2019 alle 11:42 :

    sono un cittadino della provincia di foggia, avendo acquistato un appartamentino a Termoli il 30/set/2016, ignaro del fatto che il bollino nella regione Molise viene effettuato annualmente e non biennualmente come in Puglia, mi è sfuggito l'adempimento solo per l'anno 2017 che poi ho regolarizzato, mi sembra quanto meno spropositata una sanzione di tale portata e in tempi sosì ristretti, come dobbiamo comportarci? Rispondi a olivieri ciro

  • Giovanni Liberatore ha scritto il 17 novembre 2019 alle 23:15 :

    Mi auguro che la Romagnuolo, politico autorevole, faccia sentire la sua voce a difesa dei cittadini molisani che verrebbero a trovarsi a pagare una Super Tassa per far fare cassa alla Regione Molise. Rispondi a Giovanni Liberatore

  • Michelina lagozino ha scritto il 12 novembre 2019 alle 12:17 :

    Non sapete proprio come fare x guadagnare soldi ovviamente chi ci rimette siamo sempre noi vergogna Rispondi a Michelina lagozino

  • LauraElisabettaMartino ha scritto il 09 novembre 2019 alle 13:30 :

    Perché pagare bollo ,la caldaia, abbonamento e tutto il resto....... Rispondi a LauraElisabettaMartino