"Libriamoci a scuola": a San Martino i ragazzi partecipano al progetto nazionale

Flash News
Termoli sabato 09 novembre 2019
di La Redazione
Libriamoci a scuola
Libriamoci a scuola © IC “John Dewey”

SAN MARTINO IN PENSILIS. Un vero e proprio Laboratorio di Scrittura, in questi giorni, nelle aule dell’IC Dewey alla Scuola Secondaria di Primo Grado del Plesso Centrale di San Martino in Pensilis, in quanto alcuni alunni risultano ufficialmente iscritti e partecipi di Libriamoci a Scuola! Gli alunni di una Classe Terza stanno lavorando a ritmo tenace all’iniziativa, che già da qualche anno invita i giovani lettori di tutte le scuole d’Italia al piacere di leggere poesie, romanzi, libri di letteratura per ragazzi, racconti, per poi diffondere le diverse attività in rete: www.libriamociscuola.it per l’appunto, attività che siano a favore dell’Educazione alla Lettura.

E così già dall’altro giorno, in una classe terza dell’IC Dewey, una volta inseriti i dati per l’iscrizione, gli alunni hanno concretizzato di essere dentro a www.libriamociascuola.it per davvero, anche grazie alla password pagine di conoscenza, un’espressione nata sul momento mentre si riempivano i campi obbligatori, capito che ‘conoscere le pagine scritte’ di una qualsiasi tipologia di testo ti garantirà una marcia in più nei riguardi del mondo nonché di se stessi. Gli alunni di questa classe III stanno prendendo parte all’evento, certi che il leggere è un’attività in continuità, sia dalla scuola primaria, che dallo scorso anno scolastico. Si è provveduto, innanzitutto, a visionare il sito, nel quale si va anche senza password alcuna, molto ricco di percorsi didattico-multimediali riguardanti la lettura, di proposte alle quali aderire, come per esempio il fare una recensione, testo difficile ma non impossibile, nonostante una terza media.

Si sta lavorando sia in classe, che a casa, nonché in uno dei due laboratori multimediali, che il plesso centrale della scuola possiede. E così, si scrive, si legge, si scrive ancora, si corregge, si revisiona, si scrive, a mano e con la tastiera. Una didattica per competenze è, a volte, impietosa nei riguardi di chi scrive testi semplici oppure si diverte un po’ a girare su se stesso selle sedie girevoli del laboratorio, forse per fare pausa dalla concentrazione, forse per darsi una carica alla lettura o per vivacità…evvivadio! … sicché solo alcuni ragazzi riescono a creare uno slogan ed una locandina, nel giro di pochissimi minuti, secondo le richieste di uno dei tanti percorsi di www.libriamociscuola.it e di altre informazioni da creare, ma noi siamo sempre e comunque per una didattica dell’inclusione, pertanto tutti gli alunni stanno vedendo che leggere un testo narrativo o poetico, breve o lungo, già acquisito dal passato oppure studiato pochi giorni fa, può assumere una forma recensita, una tipologia testuale forse non per tutti, forse per alcuni, ma non per nessuno.

Sicché, penna o tastiera che sia, la correzione, con relativa revisione e lettura ad alta voce, delle recensioni create è d’obbligo, al che il lavoro diventa personalizzato ed i ragazzi apprezzano, e nel frattempo trascrivono su un foglio word ciò che avevano creato ed elaborato sul quaderno, stampano il testo già corretto e pronto da essere inviato on-line su www.libriamociscuola.it nella sezione spazio ai giovani lettori…che ne pensi? Interventi dei giovani lettori … ed all’alunno si apre un ulteriore mondo, interattivo, multimediale, anche se al centro di tutto resta l’importanza per l’espressività avuta circa un testo narrativo/poetico letto, ratio ed emozionalità fuse assieme, nel rispetto dei contenuti del testo da recensire. Infine, dopo il click…qualcuno esclama ad alta voce: ’Ho inviato, professore’!

Già dal giorno 11 Novembre, i ragazzi svolgeranno l’iniziativa ‘Letture al microfono’ e dovendo ubbidire al campo obbligatorio/descrizione, l’obiettivo che vi si legge è chiaro: Stimolare noi ragazzi alla lettura di vari romanzi: gialli, storici, rosa, scientifici, d'avventura, sociali... che possano far sì che ci sia la diffusione e l’interesse di essa. Questi romanzi possono appassionarci e interessarci ai temi trattati di varie tipologie: dai più divertenti a quelli più significativi, che, scritto interamente dagli alunni, non è poco! La Classe III B inoltre la mattina del 14 Novembre - giovedì – sarà, assieme alle altri classi terze dell’ IC Dewey, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso l’IIS Boccardi-Tiberio di Termoli, che ringraziamo moltissimo ed anticipatamente, per averci invitato a … librarciascuola insieme!