«Il coronavirus va anticipato e non inseguito»

Flash News
Termoli giovedì 26 marzo 2020
di La Redazione
Vittorio Nola
Vittorio Nola © seitorri.it

CAMPOBASSO. «Oggi un'altra giornata trascorsa in video-conferenza e con tante telefonate con cittadini di tutto il Molise preoccupati dell'emergenza sanitaria e anche dell'emergenza economica. Un suggerimento mi sento di dare da questa pagina al presidente Toma e al direttore Asrem Florenzano: il coronavirus, e i suoi drammatici effetti, va anticipato e non inseguito. Dobbiamo accelerare la sistemazione e la piena funzionalità anche dei Presidi ospedalieri di Agnone, Larino e Venafro.Le attrezzature e le tecnologie minime necessarie hanno bisogno di pochissimo tempo per essere sistemate, come dimostrano in Veneto. E subito inoltre bisogna prevedere forme di sostegno economico a famiglie in chiara difficoltà anche per l'acquisto di generi alimentari. Non siete soli nell'affrontare questa tristissima e complicata situazione, in cui stiamo anche dando l'ultimo saluto a troppi concittadini e desidero esprimere la mia vicinanza a tutti coloro che hanno perso loro cari. Bisogna essere però più uniti, più attenti, più rispettosi di quanto le nostre Comunità stanno urlando da giorni e ascoltare ogni utile e opportuna indicazione, senza riserve che potrebbero farci trovare in situazioni di evidente rischio a breve».