Assegno unico alle persone disabili, «Orgogliosa del lavoro di squadra con la Ministra Bonetti»

Flash News
mercoledì 01 luglio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
L'onorevole Giusy Occhionero (Iv)
L'onorevole Giusy Occhionero (Iv) © TermoliOnLine

ROMA. Ancora un intervento da parte dell'onorevole Giusy Occhionero, di Italia Viva. Nella circostanza, la deputata molisana si dichiara orgogliosa del fatto di aver ottenuto ottimi risultati grazie al lavoro di squadra con la Ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti sull’assegno unico che riguardano, specificamente, le persone con disabilità:

1. per i figli con disabilità l’assegno sarà maggiorato da un minimo del 30% fino al 50% secondo la gravità;

2. per i figli con disabilità che siano a carico, l’assegno sarà riconosciuto anche dopo i ventun anni, senza limite di età;

3. l’assegno unico non sarà considerato per la richiesta e per il calcolo di qualsiasi altra prestazione sociale prevista da altre norme in favore dei figli con disabilità e le borse lavoro per l’inclusione in attività lavorative di persone con disabilità non saranno considerate per l’accesso e il calcolo dell’assegno.