Si rifiuta di dichiarare il falso, marocchino picchiato da un connazionale

Flash News
sabato 04 luglio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Carabinieri
Carabinieri © Termolionline.it

VENAFRO. Un cittadino marocchino quarantenne ha trovato la forza di denunciare un suo connazionale che voleva corromperlo per fargli dichiarare falsamente, presso la sua abitazione, la residenza di un altro straniero per poi ottenere un permesso di soggiorno senza averne diritto.

L’uomo, quando si è rifiutato, è stato picchiato e minacciato con un coltello dal connazionale che lo ha fatto finire in Ospedale. L’aggressore è stato individuato e denunciato dai Carabinieri della Compagnia di Venafro ed ora dovrà rispondere di tentata estorsione e lesioni personali. L’Arma inoltre sta approfondendo la vicenda continuando nelle investigazioni.