«Troppa cassa integrazione, sospendiamo le flessibilità nei turni alla Fca»

Lavoro ed economia
Termoli venerdì 12 luglio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Fiom-Cgil alla Fca
Fiom-Cgil alla Fca © Termolionline.it

TERMOLI. Opposizione interna, quella antagonista della Fiom-Cgil allo stabilimento Fca di Termoli. Il coordinamento della Rsa di Rivolta del Re dei cigiellini ha chiesto un esame congiunto sulla cassa integrazione lo scorso 9 luglio, con rilievi e richieste.

«La sospensione lavorativa richiesta, dal 15 luglio al 20 luglio prossimi, attraverso l'utilizzo del trattamento ordinario di integrazione salariale, dimostra che la crisi ormai è strutturale. Pertanto, alla luce di tale crisi di mercato e del ricorso continuo alla Cassa integrazione ordinaria, riteniamo non più giustificabile la flessibilità impiantistica con la turnazione dei 18 e 20 turni, sia per i diretti che gli indiretti (manutenzione e enti di servizio), oltretutto perché in tali turni peggiorano le condizioni di lavoro, in quando diversi servizi essenziali non sempre sono garantiti.

Per questo, chiediamo la sospensione dei 18 e 20 turni, nel periodo di Cig, in tutte le unità interessate; 2) la sospensione dello straordinario in tutte le unità interessate da Cig; 3) l'utilizzo dei soli par e ferie dell'anno precedente all'anno 2019, ad eventuale copertura del periodo di Cig e a richiesta del lavoratore. Se tali richieste non dovessero essere accolte, le Rsa Fiom-Cgil non saranno disponibile ad accordare ulteriori periodi di Cassa integrazione».