Cessione del quinto Inps ex Inpdap

Lavoro ed economia
Termoli domenica 25 agosto 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Cessione del quinto Inps ex Inpdap
Cessione del quinto Inps ex Inpdap © Web

TERMOLI. La cessione del quinto INPS ex INPDAP è un tipo di finanziamento che può essere richiesto dai pensionati, dagli ex dipendenti pubblici e da quelli statali. Il nome “cessione del quinto INPS ex INPDAP” deriva dal fatto che l’INPDAP, da gennaio 2012, è diventata INPS gestione dipendenti pubblici ed è proprio l’INPS che si occupa oggi dell’erogazione di questi prestiti. La cessione del quinto non è altro che quel prestito che viene rimborsato, ogni mese con trattenuta dalla busta paga o dalla pensione: questa non può superare appunto un quinto dell’importo dello stipendio o della pensione netti.

In cosa consiste la cessione del quinto per i pensionati?

Sono sempre di più i pensionati che ricorrono al finanziamento tramite cessione del quinto: il rimborso del finanziamento richiesto avviene tramite rate mensili che vengono automaticamente scalate sulla pensione dall’ente pensionistico del pensionato che l’ha richiesta.

Le rate mensili restano fisse per tutta la durata del finanziamento. In generale la durata della cessione del quinto può andare dai 24 fino ai 120 mesi.

Tuttavia, nel caso dei pensionati, il prestito può durare al massimo 10 anni (e minimo 2 anni) ed è obbligatorio per il richiedente stipulare una polizza assicurativa: questa serve come strumento di garanzia nel caso di morte del pensionato prima della completa restituzione dell’importo del finanziamento.

È proprio questo uno dei vantaggi della cessione del quinto: grazie alla polizza assicurativa, infatti, possono richiedere questo tipo di finanziamento anche i pensionati che non hanno una “storia rosea” dal punto di vista finanziario.

L’importo del finanziamento, invece, dipende dallo stipendio o dalla pensione percepita oltre che, ovviamente, dalla durata del prestito. In linea di massima:

  • per i dipendenti statali, l’importo massimo che si può richiedere è 50.000 euro con durata massima di 10 anni;
  • per i dipendenti pubblici, l’importo dipende dallo stipendio e dalla durata del finanziamento ma, in generale, ha una durata massima di 120 rate.

Per quanto riguarda i pensionati, invece, l’importo massimo che si può richiedere è 60.000 euro.

Cessione del quinto per i pensionati: chi può richiederla?

Possono richiedere la cessione del quinto tutti i pensionati INPS ex INPDAP eccetto quelli che hanno pensioni e assegni sociali, pensioni di invalidità civile, assegni di sostegno, assegni rivolti all’assistenza del nucleo familiare. Inoltre possono richiedere la cessione del quinto tutti coloro che sono titolari di pensioni con contitolarità limitatamente alla parte che supera la quota che spetta a colui che richiede il prestito.

Inoltre non possono richiederla quei lavoratori prossimi alla pensione che percepiscono la prestazione finalizzata ad incentivare l’esodo dal lavoro. In definitiva possono richiederla: i pensionati del settore privato (coloro che lavorano in aziende di piccole o grandi dimensioni), i pensionati del settore pubblico, i pensionati del settore statale.

Come possono richiedere la cessione del quinto i pensionati?

Per saperne di più, puoi consultare la guida alla cessione del quinto INPDAP: https://prestitimag.it/cessione-del-quinto-inpdap/.

Per richiedere il prestito con cessione del quinto è necessario allegare una serie di documenti che servono ad identificare il cliente: nel caso specifico dei pensionati questi documenti sono costituiti da un documento di identità valido e dal cedolino della pensione.

Per quanto riguarda i limiti di età per i pensionati, alcuni enti richiedono che l’età massima sia di 75 anni, mentre per altri l’età può arrivare a 90.

In ogni caso, come visto, la stipula della polizza assicurativa è una garanzia che il rimborso del finanziamento avvenga anche nel caso di morte del pensionato richiedente.

Ti abbiamo così spiegato che cosa riguarda la cessione del quinto, in modo particolare soffermandoci sui pensionati e su come questa forma di finanziamento possa rappresentare un prestito utile per affrontare diverse spese.